mercoledì 2 dicembre 2020

Culturalmentre - il programma di dicembre

 Culturalmentre - il programma di dicembre

IL GRAN FINALE DI “CULTURALMENTRE” – LA WEB TV DI NATI PER SCRIVERE

QUATTRO INCONTRI ONLINE PER PROMUOVERE CULTURA INSIEME

Torna, per l’ultimo mese dell’anno, “Culturalmentre”, la web tv intelligente, rassegna virtuale promossa dalle associazioni “Nati per scrivere” e “L’Ordinario”, da anni attive sul territorio toscano per promuovere cultura. 

Culturalmentre” propone quattro rubriche che vanno “in onda” in diretta Facebook, tutti i mercoledì del mese, come un aperitivo da gustare in compagnia, pur rimanendo a distanza. Le rubriche affrontano tematiche care alle associazioni: editoria di qualità, cultura, fantastico e folclore.



Ecco il calendario degli appuntamenti di dicembre: 

2 dicembre, ore 18.30Leggendando. Storie del folclore italiano: la puntata sarà dedicata alle storie di diavoli e alla figura del diavolo nelle leggende popolari. Interverranno gli scrittori Daniela Tresconi, Alessio Del Debbio, con i suoi racconti fantastici “L’ora del diavolo” (NPS Edizioni), e la band “Joe Natta e le Leggende Lucchesi”, che ha realizzato per “Nati per scrivere” il volume “Chi ha paura del Linchetto?”. Modera Isabella Cavallari, del blog “Bosco dei sogni fantastici”.

9 dicembre, ore 18.30 – per la rubrica “Gli Straordinari”, le interviste a cura del magazine “L’Ordinario”, Romina Lombardi, scrittrice e giornalista, intervista l’associazione storico-culturale “Emporium Athestinum”, di Este (PD), che opera nel settore della rievocazione storica degli antichi mestieri.


16 dicembre, ore 18.30 Intervista all’autore: ospite Elisa Cordovani, scrittrice toscana, che presenterà il suo libro “Un gioco che non sono io”, silloge poetica sul tema della violenza contro le donne, in compagnia di Alessio Del Debbio, direttore di NPS Edizioni, Romina Lombardi, curatrice del volume, e Alice Walczer Baldinazzo, illustratrice del volume.

23 dicembre, ore 18.30 A tu per tu con l’editore: la puntata di chiusura è dedicata a NPS Edizioni, il marchio editoriale dell’associazione “Nati per scrivere”, e sarà strutturata come una festa di Natale, sia pur virtuale. Per l’occasione, si alterneranno una decina di autori, poeti e artisti, tra cui Elisabetta Donaglia, in arte Betty Crea, che presenterà il Calendario del Tempo Dovuto, da lei illustrato; gli scrittori Luciana Volante, Maria Pia Michelini, Daniela Tresconi e Alessandro Ricci, per una tavola rotonda sulla letteratura per ragazzi; e gli scrittori Franco Giacoia e Laura Rizzoglio, per anticipare i loro nuovi libri che usciranno nel 2021 con NPS Edizioni. Chiuderà l’incontro la scrittrice e musicista Francesca Cappelli, che presenterà le canzoni inedite, da lei realizzate per il libro “L’altra anima della città”.



Il progetto “Culturalmentre” va in onda, in diretta sulle pagine Facebook: Nati per scrivere, NPS Edizioni e L’Ordinario, tutti i mercoledì. Durante le dirette, gli spettatori potranno interagire con gli ospiti, lasciando messaggi sulla bacheca Facebook, e partecipare così all’incontro, ai giochi e alle attività proposte.


Contatti:

L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. 

Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.


Sede legale: Piazza Diaz 10, 55041, Camaiore (LU)

Sede operativa: Via Pisacane 111, 550491, Viareggio (LU)

Sito: www.natiperscrivere.it e www.npsedizioni.it 

Pagina Facebook Nati per scrivere.

Pagina Facebook NPS.





domenica 29 novembre 2020

Segnalazione "Ferion" di Francesco Maneli

 Segnalazione "Ferion" di Francesco Maneli

Bentrovati, lettori. Vi ricordate di "Ferion", il fantasy avventuroso di Francesco Maneli? E' stato uno dei primi libri recensiti qua sul blog "I mondi fantastici". Sono felice di informarvi che il romanzo è uscito in una nuova edizione, rivisitata, e con una copertina meravigliosa, opera del sublime artista Antonello Venditti. Scopriamola insieme!

Titolo: Ferion

Autore: Francesco Maneli

Editore: Autoprodotto

Genere: Fantasy

Disponibile su tutti gli store di libri e ebook (Amazon Kindle).

Quarta di copertina: Il cuore degli uomini è un luogo sconosciuto, è come trovarsi davanti a un'enorme voragine, a un abisso senza fine. A coloro che si calano in questo baratro senza fondo, dove si mescolano luce e tenebre, il cuore offre tutto: vita e morte, maledizioni e salvezza, resta solo agli uomini scegliere cosa prendere in questa lunga caduta, in questa discesa profonda, dove alla fine quello che emergere è una magia unica chiamata Abisso del cuore. 

Ferion è un bambino dal passato oscuro, figlio di un re morto cento anni prima, il suo destino s'intreccerà con quello di Angarus, il drago del cielo e di Altidor guerriero e mago formidabile, dominatore dei demoni. L'oscurità è sempre presente, si muove e anche se le ostilità tra gli uomini sono terminate, un antico male è pronto a divorare ogni cosa. È la fame stessa, una fame vorace che non desidera altro che distruggere tutto. L'oscurità è presente in tutti i cuori così come la luce, sono una parte dell'altra ma è chi si sceglie di essere a far pendere l'ago della bilancia.

Buona lettura!

sabato 28 novembre 2020

Segnalazione "Oltre ogni dimensione" di Ilaria Martini

 Segnalazione "Oltre ogni dimensione" di Ilaria Martini

Bentrovati, lettori. Oggi vi presento il romanzo fantasy di Ilaria Martini: "Oltre ogni dimensione", edito da Lupieditore. Scopriamolo insieme!

Titolo del libro: Oltre ogni dimensione

Autore: Ilaria Martini

Casa editrice: Lupieditore

Genere: Fantasy

Prezzo: ebook 6,99 euro e cartaceo 17,99 euro

Pagine: 228 (ebook) e 323 cartaceo

Disponibile sui vari store di libri ed ebook (Amazon).

Quarta di copertina: Soltanto all’età di quindici anni Emanuele entra a conoscenza del carattere magico del Regno, un mondo caratterizzato da pozioni, arte, baratti e rivalità storiche. Animato da motivazioni familiari e dall’acceso conflitto tra le due fazioni, Ferventi e Incontaminati, il ragazzo farà di tutto pur di annientare questi ultimi, responsabili della morte della madre, e trovare assieme ai suoi quattro amici il Remedium, l’ambito libro che offre soluzioni a tutto fuorché alla morte. 

Tuttavia questa ricerca sarà più complicata del previsto. La presenza nel gruppo di un ignoto Traditore e di un Veggente dai dubbi intenti comporterà diffidenze e allontanamenti. Ma Emanuele non si darà per vinto, neanche dopo la perdita di Bianca, l’amata dall’animo oscuro e misterioso. Appena capirà che forse c’è ancora una speranza per lei, rivedrà tutti i suoi obiettivi e visiterà nuove dimensioni, disposto a fronteggiare i mostri inquietanti e le atroci visioni del Mondo Maledetto pur di salvarla e scoprire il vero ruolo dei suoi presunti amici.

Per definirti invulnerabile, devi prima essere minato in ogni tuo punto debole.




Segnalazione "Il tessitore di ombre" di Simona Affabile

 Segnalazione "Il tessitore di ombre" di Simona Affabile

Bentrovati, lettori. Oggi vi presento con piacere il romanzo "Il tessitore di ombre", di Simona Affabile, un fantasy che ha una copertina davvero bella e d'impatto. Lo conoscete? Scopriamolo insieme!

Titolo: Il tessitore di ombre

Saga: Wirlamor

Autore: Simona Affabile

Genere: Epic Fantasy Investigativo (auto conclusivo perché l'indagine si chiude) YA/NA

Formato: cartaceo e digitale

Prezzo: 12,50 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

Copertina a cura di Livia De Simone.

Disponibile su tutti gli store di libri e ebook

Quarta di copertina: Wirlamor è un regno dominato da Vampiri con incredibili poteri magici e Beatrix è il Capitano di uno dei tre Eserciti Reali. Un demone striscia subdolo nella sua coscienza, istigandola a compiere azioni deplorevoli con voce suadente, eppure, la Vampira ha imparato a non cedere alla sete di distruzione che le scorre nelle vene. La spada che porta al fianco, Redenzione, ne è la prova evidente. Mentre a palazzo arrivano notizie di insolite sparizioni a Nord della capitale e di necromanti che creano armate di ibridi per rovesciare il trono, il nobile più influente di Wirlamor ordina a Beatrix di compiere un massacro. Incurante della punizione derivante dalla disobbedienza, la Vampira si rifiuterà di giustiziare un bambino e a colpi di ribellioni, incantesimi e fughe, scoprirà che il nemico del regno ha un solo volto, nascosto dietro una tela di menzogne che egli stesso ha creato.

Biografia. Conosciamo Simona Affabile!

Sono nata nel 1982 in Italia e mi sono laureata al Conservatorio diventando poi un’insegnante. Da sei anni vivo in Francia con mio marito e i miei due figli. Ho cominciato a scrivere romanzi quando ero solo un’adolescente ma “Wirlamor” è la prima saga pubblicata in modo ufficiale. Sono una booktuber/blogger che si occupa di Fantasy e mi piace promuovere soprattutto gli autori Italiani.

Per rimanere aggiornati, seguite l'autrice sul suo sito!


giovedì 26 novembre 2020

Review Party "La mano della dea" di Fabio Maffia

 Review Party "La mano della dea" di Fabio Maffia

Bentrovati, lettori. Oggi grande evento sul blog, che ospita il Review Party di "La mano della Dea", il terzo e conclusivo capitolo della saga Ethelion di Fabio Maffia (qua gli articoli sul primo e sul secondo volume). Pronti per scoprire come finiranno le avventure di Laio e dei suoi amici?

Ovviamente non ve lo dico! Sarà una recensione assolutamente senza spoiler. Però attenzione, perché qualche notizia sui primi due libri potrebbe trasparire. ;)

Quarta di copertina: Il Sottomondo è finalmente libero e il Circolo sconfitto, ma a Laio resta un'ultima missione da compiere, la più importante: cercare i pezzi della Spada di Luce, l'unica arma in grado di impedire la rinascita della Dea Crone e la vittoria dell'Impero. Lo scontro con Lònir e la guerra per liberare Nevass sono ormai alle porte. 

L'ultimo attacco dell'Impero alla capitale delle Terre Libere ha messo in ginocchio le forze dell'Alleanza, obbligando il governatore Marcus a cercare aiuto altrove. Elein, accompagnata da suo fratello Haren e Zafira, è a sua volta impegnata in un viaggio fra i Regni di Nevass per recuperare le dieci pietre che restituiranno il leggendario potere alla Spada di Luce.

Fra epiche battaglie, scontri decisivi e rivelazioni sconvolgenti, la storia di Laio giunge al suo capitolo conclusivo. Tutti i misteri, i dubbi e le domande avranno la loro risposta, ma potrebbe non essere quella che ti aspetti. In un mondo di oscurità, saprai ritrovare la luce?


Titolo: La mano della Dea
Autore: Fabio Maffia
Editore: GDS Edizioni
Genere: epic/urban fantasy
Pagine: 478 pag.
Disponibile in cartaceo e ebook (IBS).

Dove eravamo rimasti?
Tante trame aperte, che sicuramente ricorderete dal precedente volume "I giochi del sangue", tante trame che vanno a convergere verso un unico punto. In una trilogia, composta da volumi belli corposi, come quelli che costituiscono Ethelion, è importante non smarrire mai il sentiero, né chi legge, né chi scrive, ed un grande pregio dell'opera, e dell'autore, è quello di non far sentire mai il lettore perduto. Per quanto i personaggi vivano percorsi diversi, autonomi, in capitoli indipendenti e alternati l'uno dall'altro, queste trame poi tendono a convergere, a ritrovarsi, come sentieri paralleli per raggiungere, in modo diverso, la meta finale.

E la meta finale è lo scontro con l'impero. Riusciranno le terre libere a sconfiggere questo insidioso nemico? E soprattutto chi tira le fila nell'esercito nemico? Quali forze si muovono nell'ombra? Tutte domande che troveranno risposta nell'ultimo conclusivo volume.




Come sempre, lo stile di Fabio Maffia è piacevole e anche se il romanzo è corposo, non annoia mai e conquista, portando il lettore in giro per Dublino e per Nevass. Ma attenzione, stavolta ci spostiamo anche in altre città, perché la cerca affidata a Laio lo porterà in giro per l'Europa, alla scoperta di altri luoghi magici, come Torino. Ho apprezzato molto questo aumento della dimensione spaziale, perché coinvolge altre ambientazioni interessanti e diversifica le avventure, rendendo il tutto molto più intrigante.

Sul finale non anticipo niente. Dico solo che, nella ricetta fantasy di Fabio Maffia non manca niente: c'è avventura e azione, battaglie e duelli di ogni tipo, c'è odio e vendetta, c'è amore e amicizia, c'è fede e destino, che permeano questa piccola grande epopea. Come indicato nello strillo in copertina: "Non c'è luce senza ombra", e questo vale anche per il contrario: "Non c'è ombra senza luce", dato che ciascuna, per esistere, ha bisogno dell'altra. Così avviene in quest'ultimo volume. Avviene in Laio, in altri personaggi, ma più in generale nell'atmosfera che permea Nevass: i "buoni" si sporcheranno le mani, per raggiungere i loro obiettivi; i "cattivi" hanno comunque conosciuto la luce. E l'intero romanzo è un appianamento continuo verso l'equilibrio.

Gli anglosassoni usano l'espressione "regression to the mean", per indicare un ritorno al mezzo, al centro, alla vita oltre la fine del mondo. E questo dovete aspettarvi dal gran finale di "Ethelion": l'ombra della Dea Crone si allunga su Nevass. Laio e i suoi compagni sapranno sprigionare luce a sufficienza per spazzarla via?

Buona lettura! :)