sabato 16 febbraio 2019

Nuove uscite SEU: fantasy e storici

Nuove uscite SEU: fantasy e storici

Eccoci alla seconda puntata di novità SEU tutte da scoprire. Anche in questa occasione abbiamo libri per tutti i gusti: gialli storici, fantasy, narrativa, romance e persino manuali di magia. Vediamo insieme che cosa ci riserva questo mese il catalogo SEU!

Giovanna Barbieri, L’accusa del sangue
L’accusa del sangue è un appassionante giallo storico che ci conduce nella città dei Montefeltro, nell’anno del Signore 1483. È notte e qualcuno bussa alla porta del bargello di Urbino: è avvenuto un rapimento, che ben presto sarà seguito da una serie di efferati delitti.

L’accusa del sangue è il primo di una serie di gialli con protagonista una singolare coppia di indagatori: il soldato Goffredo Fortespada e lo speziale Edmundo de la Turre. Azione, mistero e intrighi in una cornice storica affascinante.

Editore: Self
Pagine: 208
Prezzo ebook: 1,99 €
Prezzo cartaceo: 7,99 €
Link d’acquisto ebook
Link d’acquisto cartaceo

Barbara Caprio, The Wicked Diaries
Un fantasy moderno che racconta la storia di Iris, una donna apparentemente normale, con una bella casa e una bella famiglia. Il perfetto equilibrio della sua vita è tuttavia incrinato dall’arrivo di una nuova vicina, Violet. La donna porta infatti al collo un ciondolo con la Triplice Luna, elemento che lancia ad Iris un messaggio inequivocabile: Violet è una strega bianca. Il problema è che Iris abbraccia la corrente opposta… 

Un fantasy originale e brioso, che capovolge gli schemi a cui siamo abituati.

Editore: Self
Pagine: 105
Prezzo ebook: 0,99 €
Prezzo cartaceo: 7,00 €
Link d’acquisto ebook
Link d’acquisto cartaceo

Barbara Caprio, Wicked Tips – Magia a portata di mano
Avete mai desiderato di imparare a destreggiarvi tra magia e incantesimi? Se la risposta è sì, Wicked Tips di Barbara Caprio è il libro che fa per voi. Un manuale di magia pratico e conciso, con consigli semplici ed efficaci. 

Troverete argomenti disposti secondo un ordine logico e chiaro, suggerimenti per realizzare i vostri incantesimi personali, nonché esempi pratici per prendere confidenza con le tecniche e le vostre capacità. Che cosa aspettate a diventare maghi?

Editore: Self
Pagine: 163
Prezzo ebook: 0,99 €
Prezzo cartaceo: 7,00 €
Link d’acquisto ebook
Link d’acquisto cartaceo

Claudio Massimo, Aaron e gli dei combattenti (Aaron e gli dei combattenti, 1)
Aaron e gli dei combattenti di Claudio Massimo, primo libro dell’omonima saga, è un fantasy che fonde la mitologia celtica con i temi classici del genere: profezie, forze luminose e oscure, epiche battaglie. Il protagonista Aaron, ragazzino irlandese, dovrà muoversi in un mondo popolato di druidi, elfi bianchi, divinità combattenti, leggendari guerrieri celtici, in un crescendo di avventure appassionanti e magiche.

Editore: Lettere Animate
Pagine: 230
Prezzo ebook: 1,50 €
Prezzo cartaceo: 10,20 €
Link d’acquisto ebook
Link d’acquisto cartaceo

venerdì 15 febbraio 2019

Segnalazione "Al Dio che non conosco" di Valeria Cassini

Segnalazione "Al Dio che non conosco" di Valeria Cassini

Bentrovati, lettori. Oggi vi presento il romanzo "Al Dio che non conosco", della giovane autrice Valeria Cassini, edito dalla casa editrice Le Mezzalane. 

Titolo del libro: Al Dio che non conosco
Autore: Valeria Cassini
Casa Editrice: Le Mezzelane Casa Editrice
Genere: fantasy
Prezzo: 15,00 €
Pagine: 282

Disponibile su Amazon e sul sito dell'editore.

Trama: Dentro e fuori di sé, attraverso nuovi mondi, sprofondando negli abissi della droga e del sesso, lottando contro il Male e innalzandosi fino a un martoriato Paradiso. Questo è il viaggio di Laura, alla ricerca di Dio.

Laura è una ragazza spezzata. Ha sempre vissuto nell’ombra, oppressa dalla morbosa educazione impostale dai genitori, incapaci di comprendere il disagio che cresce dentro di lei. 

Un giorno, però, Laura si ritrova catapultata in una realtà che non le appartiene. Non ha idea di dove si trovi, di quale sia il suo posto in questo nuovo mondo. Il muro che ha costruito attorno a se stessa crolla, facendola sentire inadeguata e in pericolo, eppure, grazie all’incontro con persone di origini diverse, la ragazza inizia a cambiare e a crescere, rendendosi conto che ciò che dava per scontato è molto differente da come l’aveva immaginato. Nel suo viaggio all’insegna delle droghe, della sessualità e del difficile rapporto con Dio, Laura arriverà a scoprire una verità che va ben oltre la sua  
immaginazione.

Gli adepti bevevano le sue parole come fossero assenzio, e  
bruciavano loro la mente proprio come l'assenzio brucia la gola, per poi  
lasciare una splendida sensazione di benessere e liberazione.
Una pulizia dell'anima.
E ne volevano ancora, e ancora.

Valeria Cassini è nata a Roma, il 7 dicembre 1995. Ha conseguito il diploma di maturità linguistica nel 2014 e attualmente studia alla facoltà di Scienze dell’educazione e della Formazione di Tor Vergata. È prossima alla laurea. Fin da piccola ha manifestato interesse per il campo della scrittura; tanto che spesso, da bambina, quando non riusciva ad addormentarsi, inventava storie che il giorno seguente ricopiava su uno dei suoi tanti quaderni

Nel 2017, in seguito alla partecipazione ad un concorso, ha accettato con piacere la pubblicazione di un suo racconto, Nei meandri dell’abisso. Lo stesso anno si dedica, nel tempo libero, alla correzione di un testo propostogli da una ragazza. Si aggiudica, in questo modo, il suo primo lavoro come correttrice di bozze. In seguito vince anche una menzione speciale in un concorso di scrittura con il suo racconto Ti prego, guardami, che affronta il tema dell’autismo. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo romanzo, Al Dio che non conosco, con Le Mezzelane Casa Editrice.

I suoi hobby principali sono la lettura, la scrittura ed il cinema. I suoi scrittori preferiti sono, per quanto riguarda i romanzi, Vladimir Nabokov e Isabella Santacroce, mentre per la poesia predilige le opere di Baudelaire e Rimbaud. Nietzsche è stato ed è tutt’ora per lei, una grande ispirazione.

mercoledì 13 febbraio 2019

Recensione di "Nero" di Emanuele Lagomarsino

Recensione di "Nero" di Emanuele Lagomarsino

Bentornati, lettori. Oggi vi parlo di "Nero", romanzo di Emanuele Lagomarsino, edito da Panesi Edizioni. Ve ne avevo già parlato quando uscì (sul blog, qua), finalmente ho avuto il piacere di leggere questo romanzo: breve ma intenso, ecco la mia opinione. Un romanzo veloce, che si legge in fretta, ma che non per questo non lascia niente, anzi è spunto di riflessioni, considerazioni, sulla vita e sulla morte.

"Nero" è la storia di Guido, un ragazzo come tanti altri, un ragazzo che non si sente speciale, anzi, soprattutto all'inizio del romanzo, tende a considerarsi un ragazzo da parete, uno che le belle ragazze non guarderanno mai, uno che non frequenterà ambienti alla moda (e neppure gli interessa), e che sta bene in compagnia di poche persone (pochissime) e dei suoi amati libri. Sono l'incontro con Luca, un coetaneo, più sveglio e spigliato di lui, e con Lisa, la ragazza dei suoi sogni, a svegliarlo, a introdurlo al mondo "vero", reale, quello che sta fuori dai suoi libri.
Perché? Semplicemente credeva fosse fuori dalla sua portata, pensava di non poter ambire ad una ragazza così: aveva frotte di ragazzi infoiati alle spalle, era corteggiata, ammirata. 
Perché avrebbe dovuto notare uno scialbo ragazzino tra mille scialbi ragazzini quando aveva a disposizione mille bellissimi esemplari di maschio adolescente?
Non è facile parlare di questo libro, senza cadere in qualche anticipazione, ma possiamo riassumere dicendo che "Nero" è un romanzo sull'accettazione del dolore, della vita, per come si può presentare a ogni persona, con i suoi momenti di gioia e quelli di dolore, con il senso di vuoto e di perdita che può opprimere ognuno di noi. A Guido è andata così: ha intravisto la felicità, l'ha annusata, ci si è tuffato, e poi ha cominciato a perderne i pezzi. 

E il romanzo si concentra su questo, non tanto sulla trama, che è piuttosto semplice, quanto sui sentimenti, sulle emozioni provate e non provate da Guido in questo percorso, su quelle dette e mostrate e quelle celate, nascoste nell'animo, che non sapeva neppure lui di provare. Perché la vita è così, non sempre sappiamo come comportarci, a volte non abbiamo idea di cosa fare, nemmeno di cosa provare, perché è tutto più grande di noi, persino assurdo, che ne siamo sopraffatti, che non riusciamo a dare un senso alle cose. Perdita, vuoto, solitudine, sono tutte emozioni forti, che non sempre riusciamo a colmare subito, non sempre riusciamo a dare loro un senso, un perché.

Guido ci prova. All'inizio, il suo è un viaggio di (ri)scoperta di sé, un viaggio mosso da una certa logicità di fondo, un viaggio di necessità. E in questo viaggio incontra bizzarri personaggi (come Patty) che gli insegnano qualcosa, gli mostrano sfaccettature diverse dalla vita, lo aiutano nel cammino difficile di ritrovare il sorriso. Ma quel viaggio, quel cammino, non è affatto lineare, anzi è fatto di curve, di insenature bastarde, di passi avanti e indietro, di incertezze, di risposte che non arrivano, di nuove domande. Domande come quelle che formano le parti in cui è diviso il libro: Esiste un'età per amare? Per morire? Per morire d'amore?

Probabilmente tutte le età sono adatte. L'autore non ci dà una risposta univoca e questa è una cosa che ho molto apprezzato, non pretende di avere la verità assoluta, non ce l'ha lui e non ce l'ha neppure il povero Guido, contro cui la vita pare accanirsi, complice anche una situazione familiare confusa e pesante. Le risposte, quelle "vere" (o che possiamo considerare tali), arrivano per caso, realizzando, prendendo consapevolezza del dolore, delle mancanze, della deriva a cui è andata la nostra vita, e reagendo di conseguenza: scelte, decisioni che ognuno di noi prende da solo, nel momento in cui è pronto per farlo.
Il tempo cancella molte ferite e anche le liti peggiori tendono a stagnare e a prendere polvere. Dopo tanto tempo, tendiamo a dimenticare perché abbiamo litigato, oppure i motivi possono diventare stupidi. Ci rendiamo conto di quanto siamo bambini.
Nel complesso, "Nero" è un romanzo piacevole, che lascia spazio a molte interpretazioni e a domande: è una storia forte, drammatica, di tensione, ma non fine a se stessa, è un bagno di dolore in cui, purtroppo, chiunque potrebbe trovarsi immerso. Ma alla fine, di fronte a tutto questo vuoto, cosa può l'uomo? Come può reagire? Guido ci prova, ha la fortuna di avere qualcuno a fianco che gli vuole bene e lo sostiene. Altri non sono così fortunati. E allora facciamo tesoro del tempo che passa, di quello speso con le persone amate, perché non torna più, e non è un libro a dircelo, ma la vita.

"Nero" di Emanuele Lagomarsino, disponibile su tutti gli store di ebook.





lunedì 11 febbraio 2019

Incontro "Lunigiana e Garfagnana tra leggende e misteri"

Incontro "Lunigiana e Garfagnana tra leggende e misteri"

Bentrovati, viaggiatori. Oggi vi invito alla prossima presentazione del mio libro "La guerra dei lupi", che non sarà una presentazione tradizionale, bensì un bell'incontro per parlare di storia, leggende e folclore locale, in compagnia dell'istrionica Daniela Tresconi, e del suo romanzo "La linea del destino". Ecco tutte le info per il prossimo evento!


LUNIGIANA E GARFAGNANA TRA LEGGENDE E MISTERI
Presentazione dei libri
La linea del destino”, di Daniela Tresconi
La guerra dei lupi”, di Alessio Del Debbio
Venerdì 15 febbraio 2018, ore 18.00
c/o Coopoesia – Associazione culturale L.A.P.I.S.
Centro dei Borghi, Via del Fosso vecchio 459
Cascina – Località Navacchio (PI)

Sarà un incontro sul folclore e sulle leggende del territorio quello che vedrà protagonisti gli scrittori Alessio Del Debbio e Daniela Tresconi, ospiti di Coopoesia e dell’Associazione L.A.P.I.S., presso la sala Bibliocoop dentro il Centro commerciale dei Borghi, a Navacchio, il prossimo 15 febbraio. Lunigiana e Garfagnana, terre ricche di storia, tradizioni popolari e leggende, sono infatti le grandi protagoniste dei libri dei due autori.

Alessio Del Debbio presenterà il romanzo "La guerra dei lupi" (Edizioni Il Ciliegio), un fantasy contemporaneo ambientato tra la Lucchesia e la Garfagnana, dove si è insediato il Branco del Vello d’Argento. I due protagonisti, un giovane officiante della Madre Terra e un guerriero lupo fuggiasco, vivranno una serie di avventure, sullo sfondo del territorio toscano, in un romanzo che gioca con storia e mitologia e invita a rispettare le diversità e a combattere per la libertà.

Daniela Tresconi parlerà del suo mistery storico "La linea del destino" (Panesi Edizioni), ambientato ad Arcola, borgo medievale arroccato che domina la valle del Magra. Nel suo castello e nella sua torre, la Storia si è dipanata, ma anche la storia delle persone che nel borgo hanno vissuto: Amelia, Vanda e Valentina, tre donne vissute in epoche diverse, tre donne diverse ma unite da un filo sottile, un segreto legato al castello. 

Due romanzi di mistero e magia, che affondano nel territorio di cui gli scrittori sono originari, per valorizzarlo al meglio, sotto una luce diversa.

L’incontro “Lunigiana e Garfagnana tra leggende e misteri”, a ingresso libero, si terrà presso il Centro dei Borghi a Navacchio (PI), nella sala riservata a Coopoesia, venerdì 15 febbraio, alle ore 18.00.

Per rimanere aggiornati sull’evento, è in rete la pagina Facebook.

Contatti:
L’associazione culturale “Nati per scrivere” nasce nel 2016, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura creativa.

Associazione culturale “Nati per scrivere”
Piazza Diaz 10, 55041 Camaiore (LU)
Riceviamo solo su appuntamento.
Pagina “Nati per scrivere”.
Sito “Nati per scrivere".

sabato 9 febbraio 2019

Segnalazione "I segreti di Reinkar" di Alessia Francone

Segnalazione "I segreti di Reinkar" di Alessia Francone

Bentrovati, lettori, e buon weekend. Come lo trascorrerete? Spero in compagnia dei libri. A Viareggio inizia il Carnevale, un mega spettacolo che animerà i Viali a mare della Passeggiata per tutto il mese di febbraio. Se non ci siete mai stati, è una bella occasione per approfittarne. Se invece siete a casa, bloccati dall'influenza o dal lavoro, vi suggerisco una bella lettura per passare il tempo: il fantasy classico "I segreti di Reinkar" della giovane autrice Alessia Francone.

Titolo: I segreti di Reinkar
Autore: Alessia Francone
Editore: Self (Streetlib)
Genere: Fantasy
Formato: Paperback oppure ebook
Pagine: 357
Prezzo: 15.99 € cartaceo; 2.99 € ebook

Trama: Un indovinello su un luogo leggendario, due arcani portali affacciati su una dimensione sconosciuta, un oggetto antico e conteso: la terra di Reinkar nasconde da secoli inquietanti segreti, il cui ritorno alla luce scatenerà le mire di uomini malvagi e il risveglio di forze sinistre. 

La maga Selene, il cavaliere Arne e il capitano Dreißen, con i loro alleati, dovranno districare misteri in apparenza indecifrabili e lottare per salvare le vite delle persone che amano, misurandosi con i lati oscuri del loro mondo e con le proprie paure e umane fragilità. Il libro comprende i tre racconti autoconclusivi Un’antica amicizia, L’ombra del male e Lo scrigno dei Dreißen. Costituisce il naturale seguito di La maga di Reinkar (articolo qua) e di I nemici di Reinkar (articolo qua).

Link acquisto (Streetlib).

Il giorno successivo la famigliola si mise in viaggio per Druner, dove arrivò nel tardo pomeriggio. Magda, che aveva nove anni, vedeva la capitale di Reinkar per la prima volta. La bambina sgranò gli occhi nel contemplare le maestose mura della città; il loro carro passò attraverso la porta orientale e si infilò in una strada affollata. 
La fiera che stava per iniziare aveva attirato molti forestieri in città. Magda osservò incuriosita le botteghe e le case, ascoltando il vociare chiassoso degli uomini e delle donne intenti al lavoro; ogni tanto le giungeva la musica di un piffero o di un liuto, suonato da un artista di strada. 
– Guarda lassù, Magda! – le disse a un tratto suo padre, indicando verso nord-est. 
La bambina sollevò lo sguardo e trattenne il fiato: su una collina, in una splendida posizione che gli consentiva di dominare tutta la città, si ergeva un superbo maniero circondato da possenti bastioni.

Contatti:
Pagina Facebook: La maga di Reinkar.
Blog dell’autore: Quattro passi per Reinkar.
Twitter dell’autore: @lamagadireinkar
Instagram dell’autore: @lamagadireinkar

Biografia dell’autore: 
Alessia Francone è nata nel 1985 a Lanzo Torinese. Ha studiato presso l’Università di Torino, dove ha conseguito dapprima la laurea magistrale e poi il dottorato di ricerca, specializzandosi in storia medievale. Appassionata lettrice di narrativa e fumetti, ha iniziato a scrivere fantasy durante i primi anni di università. I segreti di Reinkar è il suo terzo libro.