sabato 1 agosto 2020

Arriva "Lucca Città di Carta" - dal 28 al 30 agosto 2020

 LUCCA CITTÀ DI CARTA: LIBRI, CULTURA E ARTE PROTAGONISTI D’ESTATE

DAL 28 AL 30 AGOSTO AL REAL COLLEGIO AUTORI, EDITORI, GIORNALISTI, STAMPATORI E ARTISTI

TRA GLI OSPITI MARCO VICHI, LUCA NANNIPIERI, GAIA NANNI, FRANCESCA DURANTI, FABRIZIO SILEI

Non una vetrina spot, ma un evento annuale che faccia e metta in rete, produca cultura in modo concreto, scopra talenti, valorizzi il territorio, sia dibattito d’attualità e avvicini grandi e piccini alla cultura del libro e della carta con attività divertenti. Si presenta così “Lucca Città di Carta”, il primo festival della città delle Mura dedicato ai libri e alla carta, che si terrà, dopo uno stop forzato e relativo spostamento causa Covid, sempre al Real Collegio, ma dal 28 al 30 agosto 2020, a ingresso gratuito (orari: 28 e 29 agosto 15-24; 30 agosto 10-22).


Organizzato dalle associazioni culturali Nati per Scrivere e L’Ordinario – con sostegno di Regione Toscana e Comune di Lucca e il patrocinio di Ufficio Scolastico IX Lucca Massa Carrara – “Lucca Città di Carta” propone un programma trasversale con circa cento eventi in tre giorni, adatto sia agli appassionati lettori, sia a chi ama la storia e l’arte della carta e della scrittura. Il Festival sarà una vera e propria fucina di cultura in movimento, dove i visitatori potranno apprendere divertendosi, tra laboratori, conferenze, esposizioni e letture; grazie alla partecipazione di stampatori, calligrafi, artisti e illustratori presenti con tante attività, il pubblico potrà provare il piacere di mettere letteralmente le “mani in carta” e non solo, il tutto nel rispetto delle norme anti-covid. Tanti gli ospiti attesi, oltre sessanta le presentazioni di libri, un’area interamente dedicata ai bambini, prodotti artistici dal vivo, due progetti editoriali a firma festival e un piccolo punto ristoro per fare una pausa.

“Se dovessimo usare un’immagine per descriverlo – spiegano Romina Lombardi e Alessio Del Debbio, ideatori di “Lucca Città di Carta” e presidenti delle rispettive associazioni culturali -  questo Festival sarebbe quella delle mani e del cuore di tante persone che da due anni credono e sostengono questo progetto e che ci hanno spinto ad andare avanti, nonostante il Covid e tutte le difficoltà incontrate. Questo è il Festival dei particolari: dei libri usciti letteralmente dalle soffitte, delle mani che riproducono miniature, calligrafie particolari, incisioni d’arte e carte, del profumo delle cose vecchie, come le macchine da stampa, e di quello dei libri, delle tenaci parole degli editori indipendenti, della fatica della nascita di tanti progetti culturali. Questo è “Lucca Città di carta”. Non una bella vetrina che riluce per tre giorni l’anno, ma una produzione dal basso, che crea prodotti di qualità e collaborazioni durature, oneste e fattive. Una chiamata continua per chiunque abbia voglia di fare cultura di qualità rispettando i vecchi valori di impegno e meritocrazia. E ovviamente speriamo che sia una grande festa della cultura per tutti, un po’ più contenuta rispetto al previsto, ma comunque una festa.”


“Lucca Città di Carta” rientra nel Patto per la Lettura di Regione Toscana ed è realizzato con il sostegno di Regione Toscana e Comune di Lucca, Real Collegio, Colorè, Unicoop Firenze, Carrozzeria Tris, Autocarrozzeria NuovaEra, La Salana, Blume Immobiliare, Cesarsedia, Fondazione Parco Nazionale di Collodi, Sinapsi Group, in collaborazione con Biblioteca Agorà, Metro Srl, Lucca Biennale, NessunoPress, Consorzio di promozione turistica della Versilia, Lucca Info&Guide, Ubik Lucca, Puccini Museum, Lu.C.C.A.Lucca Center of Contemporary Art, Stamperia d’Arte Busato, Emporium Athestinum, Società Operaia Cascina, associazione culturale L.A.P.I.S, Consultorio “La famiglia – Lucca”, Elisabetta Donaglia e Marina Miragoli. Media Partner: Radio Bruno, Toscana Libri, Leggere:Tutti.