martedì 30 giugno 2020

Segnalazione "I corvi di Londra" di Elena Covani

Segnalazione "I corvi di Londra" di Elena Covani

Cari amici, bentrovati. Oggi vi segnalo un romanzo a cui sono particolarmente affezionato: "I corvi di Londra", di Elena Covani, amica e socia della nostra associazione "Nati per scrivere". Il libro continua, e conclude, le avventure di Josè e Maria, iniziate in "I fuochi di Valencia", di cui è necessaria la lettura per meglio comprendere personaggi e situazioni.

Pronti per scoprire questa nuova storia?

Titolo: I corvi di Londra
Autore: Elena Covani
Editore: NPS edizioni
Genere: urban fantasy
Formato: cartaceo e digitale
Pagine: 206
Prezzo: 14 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)
ISBN: 978-88-31910-279
Copertina a cura di Mala Spina.
Uscita: 1 luglio 2020 (ebook); 1 agosto 2020 (cartaceo)
Link Amazon (Kindle).
Sito NPS Edizioni.

Quarta di copertina: 
José e Maria sono in fuga.
Braccati dagli Erjes, in cerca di vendetta, e guardati a vista dalle Sentinelle, che ancora non si fidano di loro. Di lei. Un’umana refrattaria al virus o forse un piano segreto dei demoni per annientare la razza umana?
Nell’attesa di capire cos’è davvero Maria, chi è, il Concilio dei Dodici li invia a Londra, dove una brillante scienziata effettua esperimenti su di lei. Una cavia, così si sente la ragazza, un ibrido incapace di comprendere il proprio ruolo nel mondo, incapace di prendere posizione nella guerra tra demoni e protettori dell’umanità.
Basterà l’amore di Josè a salvarla? O il fascino di Galen la porterà verso un destino diverso?
La guerra per l’evoluzione giunge a un punto di svolta.
Da quando era stata contagiata, il suo mondo era stato rivoluzionato. Aveva scoperto l’esistenza di demoni che di notte si aggirano per le strade, aggredendo esseri umani per ridurli a marionette nelle loro mani, e di coraggiosi Soldati che li combattono per difendere gli uomini. 
Poi c’era lei. Non del tutto umana, perché infettata dagli Erjes, ma non ancora assuefatta al virus. 
Quanto avrebbe resistito? Quanto sarebbe riuscita a trattenere la bestia?

Biografia autrice:
Elena Covani è nata e cresciuta in Versilia. Appassionata di storia e cultura spagnola, ha trascorso un anno universitario a Valencia, le cui atmosfere le hanno ispirato il suo romanzo fantastico. Trascorre le giornate tra lavoro, famiglia, scrittura e la ginnastica ritmica, sua grande passione.
Dal 2015 conduce la rassegna “Un libro al tramonto” a Viareggio, insieme a Alessio Del Debbio, per promuovere gli scrittori locali.
Ha pubblicato il romanzo urban fantasy “I fuochi di Valencia” (NPS Edizioni, 2018) e vari racconti in antologie per “Nati per scrivere”.
La sua pagina Facebook: Elena Covani autrice.

Contatti:
NPS Edizioni” è il marchio editoriale dell’associazione “Nati per scrivere”, nata da un gruppo di appassionati lettori per promuovere la cultura del libro. L’associazione cura laboratori di scrittura creativa, workshop su scrittura e editoria, letture animate, incontri con autori e rassegne letterarie.



lunedì 29 giugno 2020

Rassegna letteraria virtuale "Culturalmentre" - programma di luglio

TORNA “CULTURALMENTRE” – LA WEB TV DI NATI PER SCRIVERE

QUATTRO INCONTRI PER PARLARE DI EDITORIA, CULTURA, DIVULGAZIONE

Torna, anche a luglio, “Culturalmentre”, la web tv intelligente, una rassegna di incontri virtuali promossi dalle associazioni “Nati per scrivere” e “L’Ordinario”, da anni attive sul territorio toscano per promuovere cultura.

Culturalmentre” propone quattro rubriche che andranno “in onda” in diretta Facebook, tutti i mercoledì del mese, alle 18.30, come un aperitivo da gustare insieme, pur rimanendo a distanza. Le rubriche affronteranno tematiche care alle associazioni: editoria di qualità, cultura, fantastico e folclore.

Ecco il calendario degli appuntamenti di luglio: 

1 luglio, ore 18.30 – Leggendando. Storie del folclore italiano: la puntata sarà dedicata ai draghi, nel folclore italiano e nella letteratura fantastica. Ne parleranno, alla tavola rotonda virtuale, la blogger Debora Parisi (“L’antro del drago”) e le scrittrici Francesca Cappelli, Monica Serra e Veronica Garreffa. Coordina Alessio Del Debbio, presidente di “Nati per scrivere”.

8 luglio, ore 18.30 – per la rubrica “Gli Straordinari”, le interviste a cura del magazine “L’Ordinario”, Andrea Pannocchia, scrittore e giornalista, intervista Kaoutar Badrane, il primo avvocato marocchino donna in Italia, che ci spiegherà l’integrazione, quella vera.

15 luglio, ore 18.30 – Intervista all’autore: ospite Francesca Cappelli, scrittrice fiorentina, ma anche musicista e cosplayer, che presenterà il suo nuovo romanzo “L’altra anima della città” (NPS Edizioni), un’avventura fantastica vissuta tra varie versioni di Firenze.

22 luglio, ore 18.30 – A tu per tu con l’editore: Conosceremo “Bakemono Lab”, giovane casa editrice romana che attinge le sue venature dark dalla tradizione favolistica mondiale, dal linguaggio fumettistico, dal pop surrealism e dall'universo cinematografico, dando vita a uno stile narrativo ibrido fatto di ombre e inchiostro, proponendo percorsi di lettura paralleli.


Il progetto “Culturalmentre” andrà in onda, in diretta sulle pagine Facebook: Nati per scrivere, NPS Edizioni e L’Ordinario, tutti i mercoledì di luglio, per poi ripartire a settembre, dopo la pausa di agosto. Durante le dirette, gli spettatori potranno interagire con gli ospiti, lasciando messaggi sulle bacheca Facebook, e partecipare così all’incontro, ai giochi e alle attività proposte.

Contatti:
L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. 
Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Sede legale: Piazza Diaz 10, 55041, Camaiore (LU)
Sede operativa: Via Pisacane 111, 550491, Viareggio (LU)
Sito NPS Edizioni 
Pagina Facebook Nati per scrivere.
Pagina Facebook NPS Edizioni.




lunedì 15 giugno 2020

Segnalazione "La rosa bianca" di Barbara Poscolieri e Nicoletta Plotegher

Segnalazione "La rosa bianca" di Barbara Poscolieri e Nicoletta Plotegher

Bentrovati, lettori. Oggi vi segnalo una nuova uscita, anzi nuovissima: "La rosa bianca", di Barbara Poscolieri e Nicoletta Plotegher (edito da Plesio Editore), disponibile al momento in prevendita sul sito dell'editore e dal 24 giugno in tutte le librerie fisiche e virtuali. Pronti per conoscere questo romanzo scritto a quattro mani?!

TITOLO: La Rosa Bianca
AUTORI: B. Poscolieri, N. Plotegher
EDITORE: Plesio Editore
GENERE: Fantasy
PAGINE: 330
DATA DI USCITA: 24 giugno 2020
PREVENDITA: dal 10 al 22 giugno sul sito dell’editore, scontato del 20%:

Quarta di copertina:
Da quando è morta Myrien le azioni di Kilian, capitano pirata, sembrano guidate dalla follia. Segue rotte misteriose e si lancia in avventure pericolose che mettono sempre più a rischio i suoi uomini, fino quando non perde la fiducia dell’equipaggio. 
L’ammutinamento segna la fine dei suoi giorni da capitano, ma forse la Rosa Bianca li ha già portati dove voleva: in un altro mondo, all’inizio di una nuova avventura per ricondurre a casa la sua amata.

“Il pirata avanzava a testa alta sul ponte della nave. Il legno scuro sosteneva il suo passo con la sicurezza di un amico fidato e le vele si agitavano nell’aria come a salutare il suo arrivo. 
Solo la bandiera, abbassata a mezz’asta sull’albero di maestra, lasciava intendere che quello non sarebbe stato un giorno di festa. Il pirata restò a guardarla, cercando di scorgere il teschio con la rosa in bocca tra le pieghe nere che il vento continuava a gonfiare. Poi rivolse l’attenzione a quello che fino a poco prima era stato il suo equipaggio. 
L’ultima volta che li aveva visti schierati per lui sul ponte della Rosa Bianca era tutto molto diverso. Tanto per cominciare era ancora il Capitano, non aveva catene ai piedi e non stava per essere giustiziato dai suoi uomini.” 

Le autrici:
Barbara Poscolieri e Nicoletta Plotegher sono da sempre appassionate di fantasy. Medico l’una e ricercatrice l’altra, dedicano il loro tempo libero a lettura, scrittura e viaggi. Attualmente vivono a Venezia, anche se non è la casa di nessuna delle due, essendo Barbara una romana verace e Nicoletta una trentina doc.
Nicoletta è al suo esordio in ambito letterario, ma vanta numerose pubblicazioni scientifiche, mentre Barbara ha già pubblicato “Ombra e Magia”, “Crash” e “Polvere di fata”.

domenica 14 giugno 2020

Recensione "La canzone di Achille" di Madeline Miller

Recensione "La canzone di Achille" di Madeline Miller

Bentornati, lettori. Oggi vi parlo dell'ultimo libro che ho letto, ma che dico, divorato! Una lettura davvero appassionante, che mi ha piacevolmente sorpreso: "La canzone di Achille", di Madeline Miller (edito da Marsilio).

Di cosa si tratta? Il romanzo sostanzialmente è una rielaborazione dei poemi greci del periodo omerico (l'Iliade, su tutti, ma non soltanto) e racconta la storia d'amore tra Achille e Patroclo, narrata in prima persona da Patroclo stesso, fin da quando è un bambino alla conclusione della Guerra di Troia. 

Ecco la quarta di copertina: Dimenticate Troia, gli scenari di guerra, i duelli, il sangue, la morte. Dimenticate la violenza e le stragi, la crudeltà e l'orrore. E seguite invece il cammino di due giovani, prima amici, poi amanti e infine anche compagni d'armi - due giovani splendidi per gioventù e bellezza, destinati a concludere la loro vita sulla pianura troiana e a rimanere uniti per sempre con le ceneri mischiate in una sola, preziosissima urna. 

Madeline Miller, studiosa e docente di antichità classica, rievoca la storia d'amore e di morte di Achille e Patroclo, piegando il ritmo solenne dell'epica alla ricostruzione di una vicenda che ha lasciato scarse ma inconfondibili tracce: un legame tra uomini spogliato da ogni morbosità e restituito alla naturalezza con cui i greci antichi riconobbero e accettarono l'omosessualità. Patroclo muore al posto di Achille, per Achille, e Achille non vuole più vivere senza Patroclo. Sulle mura di Troia si profilano due altissime ombre che oscurano l'ormai usurata vicenda di Elena e Paride.

***

Presumo che molti, forse tutti, sappiano come si conclude la guerra di Troia, e quindi la storia di Achille e Patroclo, ma cercherò di non anticipare niente, qualora qualcuno non la conosca.

Tutto ha inizio quando Patroclo è un bambino, vessato dal padre che cerca di farne la sua nuova immagine e scontento perché il ragazzo non è come vorrebbe. Ho apprezzato molto questa dimensione "umana", terrena, privata, intima: spesso, quando pensiamo ai grandi eroi della mitologia greca, immaginiamo guerrieri, combattenti, macchine da guerra che fanno strage di nemici in battaglia, spesso aiutati da Dei o da qualche potere. Ma non dimentichiamoci che prima di tutto sono umani: molti di loro sono semi-dei, ma essere semi-dei significa essere anche semi-umani, per cui la componente umana è sempre presente in loro. Ecco, Patroclo, che non è un Dio, ma passa la vita a fianco di un semi-dio, è un ragazzo come ce ne sono tanti: dispiaciuto per aver deluso il padre, addolorato per l'amore mancato che (non) gli è stato rivolto, ma al tempo stesso deciso a non farsi comprare, a essere chi è, a non voler apparire diverso. 

Proprio Patroclo è il narratore della storia, di cui ripercorriamo le vicende: l'esilio a cui il padre lo condanna a Ftia, dove conosce Achille e dove i due si innamorano. Una vita trascorsa insieme, a conoscersi, a scoprirsi, ad amarsi, ma soprattutto a sostenersi l'un l'altro, nonostante tutte le varie vicissitudini, tutti gli scherzi del fato e degli uomini.

"Gli dei non permettono a nessuno di essere famoso e felice." Inarcò un sopracciglio. "Ma voglio confidarti un segreto." 

"Dimmi." Adoravo quando faceva così. 
"Io sarò il primo." Mi prese il palmo della mano e lo premette sul suo. "Giuralo." 
"Perché io?" 
"Perché la ragione sei tu. Giuralo".

Tra gli altri personaggi, troviamo Achille, che viene sempre visto dagli occhi di Patroclo, con i suoi pregi e i suoi difetti: l'eroe greco per eccellenza, il combattente che fa scappare i nemici con la sua sola presenza, fondamentalmente un ragazzo solo, la cui solitudine esistenziale viene lenita solo da Patroclo.

La narrazione scorre bene, anche se, nella parte iniziale, ho trovato dei momenti un po' lenti, di sicuro più lenti rispetto alla seconda parte, quando la Guerra di Troia ha inizio. Ho apprezzato come l'autrice abbia giocato con la mitologia greca: è stato bello ritrovare personaggi, situazioni, leggende note o studiate sui libri di scuola, come Odisseo, con la sua astuzia, Agamennone (è sempre stato odioso e spocchioso!), il prode Ettore, Teti (terribile! Non fatela mai arrabbiare!), Briseide, quel pazzo di Pirro e tanti altri. Personaggi di contorno, certo, le cui vite si intrecciano con quelle di Achille e Patroclo, giungendo purtroppo a condizionarle.

Conosciamo tutti il finale della storia, ma per chi ne è digiuno "La canzone di Achille" vi svelerà le sorti di Achille e Patroclo, raccontate in presa diretta dal giovane compagno dell'aristos achaion.

Un romanzo, nel complesso, dolce e delicato, anche se tratta tematiche forti, come la guerra, la perdita di sé, l'addio alla fanciullezza per un'età adulta di violenza e sangue, ma scorrevole, come l'acqua del fiume Scamandro, che continua a scorrere verso la foce, nonostante tutto. Nonostante i capricci di uomini e Dei.
"Eravamo come dei all'alba del mondo e la nostra felicità era così abbagliante che non potevamo vedere altro che noi."
Se siete appassionati di mitologia greca, e volete rivivere le gesta dei grandi eroi, in modo diverso, "La canzone di Achille" fa per voi!



(Una bella interpretazione del finale, a cura di Vittoria Agostinelli, scrittrice e blogger)

martedì 9 giugno 2020

Blogtour "L'altra anima della città" - Seconda tappa

Blogtour "L'altra anima della città" - Seconda tappa

Bentrovati, lettori. Oggi ospitiamo la seconda tappa del blogtour "L'altra anima della città", il nuovo fighissimo romanzo di Francesca Cappelli (NPS Edizioni), che vi porterà a spasso per varie versioni di Firenze. E infatti la tappa di oggi è proprio quella dedicata all'ambientazione. Pronti per scoprire la magia del capoluogo toscano?!


“L’altra anima della città” è un urban fantasy che si svolge a Firenze. La città raccontata nella storia è quella “reale”, ma ce ne sono altre. Il protagonista può infatti viaggiare tra le varie versioni alternative di Firenze, esistenti in altrettanti universi. L’equilibrio delle città è fondamentale, perché i mondi sono vicini e ciò che succede da una parte potrebbe influenzare un’altra.

Foto di Sara Ligutti
Così, oltre alla città come la conosciamo, insieme al giovane Elia potremo vedere frammenti di altre Firenze: una medievale-steampunk, una gotica e oscura, una dai toni seppia di una foto ottocentesca, una futuristica e così via.

Gli incontri sovrannaturali del protagonista, le cacce al tesoro e le bizzarrie cittadine sono ispirati tutti a leggende, aneddoti o fatti reali. Così come vengono citati luoghi e opere d’arte significativi della città. C’è anche un omaggio alla gloriosa storia letteraria della città, con un fantasma che ogni tanto parla in versi e regala terzine dantesche, sonetti e madrigali.

Soprattutto c’è il tentativo di far cogliere lo spirito geniale e irriverente, a tratti sospettoso e superbo, altre volte aperto e generoso, della città così come l’ho vissuta io e come me l’hanno raccontata amici, familiari, professori, scrittori e artisti di ogni tipo.



La scelta di dare alla chiesa di Santa Croce e alla sua piazza così tanta importanza nella storia nasce principalmente dal mio personalissimo gusto. È la chiesa che amo di più tra tutte quelle fiorentine: la sua semplicità imponente mi lascia senza fiato. È uno dei miei luoghi preferiti della città, in tutte le sue parti: la piazza, la chiesa, i chiostri. E poi anche a me, come ai protagonisti, è capitato di vivere nottate interessanti proprio lì. Beh, forse non ci ho mai affrontato un’epica battaglia, ma chissà cosa mi riserverà il futuro.

Inoltre mi ha sempre affascinato il fatto che sia il luogo in cui sono stati sepolti e omaggiati i grandi personaggi della cultura italiana. Citerò Ugo Foscolo, che, a sorpresa, piace sempre molto ai miei studenti: Santa Croce, nei Sepolcri, è da lui definita il “tempio dell’itale glorie”. In realtà io non sono particolarmente sensibile al tema della patria o della gloria, ma conosco la sensazione di reverenza e rispetto che si prova a camminare tra le tombe di personaggi che hanno scritto pezzi importanti della storia e della cultura.

Infine c’è anche il nome. Santa Croce, nella mia storia, è la sede del Crocevia. C’è un’eco tra i due nomi che suonava bene.


Per scoprire di più sul romanzo, visitate il sito NPS Edizioni o Amazon Kindle!
Grazie Sara Ligutti per la foto!


giovedì 4 giugno 2020

Nasce "Culturalmentre", la web tv intelligente, di NPS e L'Ordinario

NASCE CULTURALMENTRE – LA WEB TV INTELLIGENTE

UN PROGETTO DI “NATI PER SCRIVERE” E “L’ORDINARIO”

In tempi di coronavirus e di distanziamento sociale, il settore culturale non si arrende e prova e reinventarsi, sfruttando le potenzialità del web. Nasce così “Culturalmentre”, la web tv intelligente, un progetto delle associazioni “Nati per scrivere” e “L’Ordinario”, da anni attive sul territorio toscano per promuovere cultura.

Culturalmentre” consiste in una serie di rubriche che andranno “in onda” in diretta Facebook, tutti i mercoledì del mese, alle 18.30, come un aperitivo da gustare insieme, pur rimanendo a distanza. Le rubriche affronteranno tematiche care alle associazioni.

«Culturalmentre è un progetto pensato per la gente, accessibile a chiunque abbia una connessione internet. Per chi non può spostarsi, per chi amava andare alle presentazioni dei libri, agli incontri letterari, e soffre per la mancanza di eventi culturali» dichiara Alessio Del Debbio, presidente dell’associazione “Nati per scrivere”. «Per quanto il web non possa sostituire la bellezza e la piacevolezza di un incontro dal vivo, vogliamo continuare a promuovere cultura, far sentire la voce della piccola editoria, degli scrittori emergenti e di qualità».

Il primo mercoledì del mese sarà il turno di “Leggendando”, per raccontare storie e leggende del folclore italiano, a cura di NPS Edizioni; il secondo mercoledì del mese tocca a “Gli Straordinari”, rubrica curata dal magazine “L’Ordinario”, per rilanciare la centralità delle persone, raccontando storie di luoghi, eventi e persone stra-ordinarie; il terzo mercoledì è dedicato all’Intervista all’autore, curata da “Nati per scrivere”, con uno scrittore italiano che presenterà i suoi libri, intervistato da blogger e lettori; il quarto mercoledì del mese rubrica “A tu per tu con l’editore”, dedicata alle piccole case editrici, che potranno presentare al pubblico il proprio progetto e i loro libri.

Come da politica di “Nati per scrivere”, al fine di tutelare la qualità della rassegna, saranno ammessi solo libri e editori non a pagamento.


Ecco il calendario degli appuntamenti di giugno: 

3 giugno, ore 18.30 – Leggendando: puntata d’apertura dedicata ai folletti. Ne parleranno gli ospiti “Joe Natta e le Leggende Lucchesi”, band lucchese che presenterà il libro “Chi ha paura del Linchetto?” (NPS Edizioni, 2019) e intratterrà il pubblico con alcune canzoni; la scrittrice Maria Pia Michelini e la blogger Debora Parisi, del blog “L’antro del drago”, specializzato in folclore. Coordina Alessio Del Debbio, presidente di “Nati per scrivere”.

10 giugno, ore 18.30 – Gli Straordinari: Cantina e cucina al femminile sulle colline di Masignano in provincia della Spezia, famose per la produzione del Vermentino doc. Daniela Tresconi, scrittrice e giornalista, ci porta in un viaggio nel mondo dei vini e della ristorazione spezzina, insieme a Ilenia Spagnoli, dell’omonima azienda agricola, e a Cinzia Angelotti, chef dell’agriturismo Il Fienile.


17 giugno, ore 18.30 – Intervista all’autore: Ospite il pluripremiato scrittore pisano Marco Bertoli, autore di oltre duecento racconti e del romanzo “Percussor. I delitti del Reame Pisano” (NPS Edizioni, 2019), un thriller ucronico ambientato in una Pisa alternativa del ‘600.

24 giugno, ore 18.30 – A tu per tu con l’editore: Conosceremo NPS Edizioni, il marchio editoriale dell’associazione “Nati per scrivere”, insieme al direttore Alessio Del Debbio, curatore della linea fantasy, a Luciana Volante, scrittrice e responsabile della collana di libri per bambini, e a Romina Lombardi, direttrice di “L’Ordinario” e curatrice della collana “Gli Straordinari”. Per capire, dall’interno, come funziona una casa editrice, come si valutano i manoscritti e come si lavora sul testo.

A fine giugno uscirà il calendario degli incontri di luglio.

Il progetto “Culturalmentre” andrà in onda, in diretta sulle pagine Facebook: Nati per scrivere, NPS Edizioni e L’Ordinario, tutti i mercoledì di giugno e luglio, per poi ripartire a settembre, dopo la pausa di agosto. Durante le dirette, gli spettatori potranno interagire con gli ospiti, lasciando messaggi sulle bacheca Facebook, e partecipare così all’incontro, ai giochi e alle attività proposte.

Contatti:
L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. 
Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Sede legale: Piazza Diaz 10, 55041, Camaiore (LU)
Sede operativa: Via Pisacane 111, 550491, Viareggio (LU)
Sito "Nati per scrivere" e sito NPS Edizioni. 
Pagina Facebook Nati per scrivere.
Pagina Facebook NPS.




mercoledì 3 giugno 2020

Il Comune di Arcola organizza presentazioni di libri - ONLINE

Il Comune di Arcola organizza presentazioni di libri - ONLINE 

Il comune di Arcola aderisce al Maggio dei libri, la campagna nazionale nata nel 2011 per portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali e lo fa organizzando delle presentazioni in diretta, sulla pagina facebook del comune. 

La notizia arriva dall’assessore alla cultura Sara Luciani: «In questo momento così difficile abbiamo deciso di unirci a questa bellissima iniziativa per proseguire, attraverso una piattaforma gratuita, gli incontri con autori di diversi generi letterari che la nostra amministrazione ha sempre promosso come attività culturali. Questi appuntamenti saranno accessibili a tutti direttamente dalla pagina facebook del comune di Arcola e durante la diretta si potranno porre delle domande all’autore così da avere una partecipazione attiva e concreta nell’evento. 
Credo che questa sia l’iniziativa giusta per ripartire e soprattutto per dare la possibilità alle persone di continuare a coltivare le passioni che spesso hanno dovuto mettere da parte in questi ultimi mesi, noi cerchiamo di dare il nostro piccolo contributo aderendo a “Il Maggio dei Libri”, che quest’anno in via eccezionale accetta anche iniziative che si svolgono via web fino a fine ottobre.»

PROGRAMMA ARCOLA
Presentazioni di romanzi, autori ed editori in diretta sulla pagina facebook del Comune di Arcola.
  • 3 giugno 2020 ore 21 Viviana Sgorbini "Fiabe, racconti, ricordi e ninne nanne di Giliola Roversi" – Apollo edizioni
  • 17 giugno 2020 ore 21 Federica Storace "Scialla e poi splendi" – Pedrazzi Editore
  • 01 luglio 2020 ore 21 Melania Soriani "In viaggio con Amir – storia di un sogno" – Leucotea Edizioni
  • 15 luglio 2020 ore 21 Alessio Del Debbio "Il folklore italiano – Progetto Bestie d’Italia" -  Nps Edizioni


Assessorato alla cultura e alle Biblioteche del Comune di Arcola




lunedì 1 giugno 2020

Segnalazione "L'altra anima della città" di Francesca Cappelli

Segnalazione "L'altra anima della città" di Francesca Cappelli

Bentrovati, lettori. Oggi vi segnalo un romanzo davvero appassionante, che ho avuto il piacere di veder nascere e crescere, da manoscritto fino al bellissimo prodotto concreto e completo che è adesso: "L'altra anima della città", romanzo urban fantasy di Francesca Cappelli (NPS Edizioni).

Titolo: L’altra anima della città
Autore: Francesca Cappelli
Editore: NPS edizioni
Genere: urban fantasy
Formato: cartaceo e digitale
Pagine: 322
Prezzo: 14 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)
ISBN: 978-88-31910-293 (cartaceo)
Copertina a cura di Mala Spina.
Uscita: 1 giugno 2020 (digitale), 1 luglio 2020 (cartaceo).
Link Amazon Kindle.
Sito NPS: www.npsedizioni.it

Quarta di copertina: 
Nel giorno del suo diciannovesimo compleanno, Elia Chiari, un liceale fiorentino, viene aggredito da una vecchia in Piazza Santa Croce. Da quel momento, inizia ad avere visioni di versioni alternative della città e a incontrare bizzarri personaggi che nessun altro vede.
Il ragazzo cerca di ignorare le strane presenze sovrannaturali, concentrandosi sull’imminente esame di maturità, sugli amici e sulla sua sgangherata rock band, ma “l’altro mondo” continua a presentarsi con prepotenza, finché il Raduno dei Magici Fiorentini non lo mette al corrente del suo ruolo: egli è una Memoria, custode delle storie e dei ricordi di Firenze e delle vite che vi sono vissute, e come tale ha il potere di viaggiare tra tutti i mondi possibili.
Proprio quei mondi adesso sono in pericolo, minacciati da qualcuno che sta uccidendo tutte le Memorie, cancellando le storie e i ricordi dell’umanità. Davanti a Elia si apre una strada splendida e rischiosa, e percorrerla è l’unico modo per impedire il crollo dei mondi.

«Quindi io posso viaggiare liberamente tra le città?»
«Sì. Città che sembrano perse in epoche antichissime, ma che in realtà hanno avuto semplicemente una storia diversa da questa. Città magiche, città tecnologiche, città rumorose e città silenziose. Città guidate da uomini saggi e città nelle mani di tiranni. Città strabilianti, mediocri, all’avanguardia, degradate, invitanti, pericolose, piene di segreti, spaventose. Tante quante sono gli universi. E gli universi non finiscono mai».

Biografia autrice: 
Francesca Cappelli nasce in provincia di Firenze nel 1983. È insegnante di Lettere nella scuola media. Dal 2009 a oggi i racconti di Francesca, che esplorano il fantastico in tutte le sue declinazioni, sono apparsi su varie antologie. 
Nel 2015 esce il suo primo romanzo, l’urban fantasy "Il Negoziato del Numero 47", per Lettere Animate. Si dedica anche alla musica folk, con il nome di Edlynn, e al teatro. Tra le sue passioni ci sono il gioco di ruolo e il cosplay.

Contatti:
“NPS Edizioni” è il marchio editoriale dell’associazione “Nati per scrivere”, nata da un gruppo di appassionati lettori per promuovere la cultura del libro. L’associazione cura laboratori di scrittura creativa, workshop su scrittura e editoria, letture animate, incontri con autori e rassegne letterarie.

Per rimanere aggiornato, visita il sito NPS Edizioni!

sabato 30 maggio 2020

Concorso letterario "Misteri d'Italia" - Seconda edizione

Concorso letterario "Misteri d'Italia" - Seconda edizione

NATI PER SCRIVERE” LANCIA IL CONCORSO LETTERARIO “MISTERI D’ITALIA”
IN PALIO LA PUBBLICAZIONE CON NPS EDIZIONI E UNA BORSA DI LIBRI


L’associazione “Nati per scrivere”, da anni attiva in Versilia e in Toscana per promuovere cultura e valorizzare i meritevoli scrittori emergenti, lancia la seconda edizione del Concorso letterario nazionale “Misteri d’Italia”, per romanzi inediti a tema. Il concorso, a partecipazione gratuita, è aperto a tutti i cittadini italiani maggiorenni, che hanno un manoscritto nel cassetto, che dovrà essere inviato, via mail, entro il 20 dicembre 2020.

Il concorso “Misteri d’Italia” cerca romanzi che affondino nella Storia e nelle storie del Belpaese, nelle leggende di cui le regioni italiane sono ricche, nei segreti e nei misteri che si portano dietro, come da linea editoriale di NPS Edizioni, il marchio dell’associazione “Nati per scrivere”.
«Il nostro territorio è ricco di storia, arte, cultura, leggende e folclore, tradizioni che devono essere recuperate e valorizzate» dichiara Alessio Del Debbio, presidente dell’associazione “Nati per scrivere” e direttore di NPS Edizioni. «Cosa si nasconde all’ombra delle città medievali o degli antichi borghi italiani? Quali segreti la Storia non ha ancora svelato? Siamo pronti per scoprirli con i romanzi che riceveremo».
Il tema potrà essere declinato in chiave reale o fantastica, purché non venga meno l’ambientazione italiana e l’attenzione al territorio e ai suoi misteri. Tra tutti i manoscritti pervenuti, l’associazione sceglierà una rosa di finalisti, che riceveranno in premio una borsa di libri. La premiazione si terrà a primavera 2021, presso il prestigioso Real Collegio di Lucca, in occasione del festival “Lucca Città di Carta”, che “Nati per scrivere” sta organizzando insieme al magazine “L’Ordinario”. 


In palio per il vincitore unico la pubblicazione del romanzo con NPS Edizioni e un cesto di prodotti tipici, offerti da un'azienda locale. Altri premi potranno essere aggiunti in corso d’opera. L’associazione si riserva il diritto di selezionare più di un vincitore, nel caso di testi meritevoli, o di non assegnare il premio, in caso di scarsa qualità degli elaborati presentati. 

Per rimanere aggiornati sul concorso, è in rete la pagina evento su Facebook.

Il regolamento completo è disponibile sul sito NPS Edizioni, sulla pagina Facebook o può essere richiesto all’associazione.

Per informazioni:
L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. 
Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Associazione culturale Nati per scrivere:
Sede legale: Piazza Diaz 10, 55041, Camaiore (LU)
Riceviamo solo su appuntamento.
Pagina Facebook Nati per scrivere.
www.natiperscrivere.it
www.npsedizioni.it 

venerdì 29 maggio 2020

Segnalazione "SteamBros Investigations - Brothers war" di Alastor Maverick & L. A. Mely

Segnalazione "SteamBros Investigations - Brothers war" di Alastor Maverick & L. A. Mely

Bentrovati lettori. Oggi vi presento il terzo e conclusivo capitolo della serie "SteamBros Investigations": Brothers War, della magica accoppiata Alastor Maverick e L. A. Mely (edito da Dark Zone Edizioni).


Titolo: SteamBros Investigations - Brothers war
Autore/Autrice: Alastor Maverick & L. A. Mely
Serie: SteamBros Investigations (trilogia)
Editore: Dark Zone (DZ Edizioni)
Genere: Ibrido tra il giallo investigativo classico e il fantascientifico Steampunk
Pagine: 238
Prezzo cartaceo: € 14,90
Prezzo ebook: € 2,99

Uniti resisteremo, divisi cadremo.


Grazie alle loro indagini, i fratelli Hoyt hanno scoperchiato il vaso di Pandora. Londra è in guerra. Le crudeli e avide mani di Damaskinos e del suo esercito di metallo mirano al trono della regina Vittoria, ma un manipolo di mercenari gli si oppone eroicamente. Nicholas e Melinda si troveranno al centro del conflitto, scoprendo di non essere da soli nella lotta. Riusciranno a trovare la verità sul destino di Emma? Il loro acume li salverà dal pericoloso despota? Riusciranno ad appianare le loro divergenze, aggravate dagli eventi, evitando un conflitto tra fratelli?

“Ogni vero viaggio presuppone che si accetti l’imprevisto, qualunque esso sia. Anche quello di non essere più ciò che si era prima di partire.”

Biografia autori:

Alastor Maverick
Da sempre appassionato di scrittura, col tempo sviluppa una predilezione per le ambientazioni steampunk. Si sente a proprio agio nel muoversi tra le costruzioni gotiche dell’epoca Vittoriana inserendo in essa tecnologie anacronistiche in grado di sconvolgere la storia così come la si conosce. Tra le sue conoscenze trova un valido supporto in un’amica che condivide le sue stesse passioni. Insieme a lei da vita a un’idea che cresce fino a divenire romanzo. SteamBros Investigations – L’armonia dell’imperfetto.

L.A. Mely
L.A. Mely nasce alla fine degli anni ’70. Fin da piccola ha sempre dimostrato spiccata curiosità e spirito di osservazione. All’età di 8 anni chiede a Babbo Natale una macchina da scrivere. Da allora nasce la passione per la scrittura. Dopo quindici anni di puro blocco creativo, conosce in un gioco di ruolo fantasy Alastor Naverick. Alastor ha il suo stesso sogno sepolto in un cassetto. Come lei ama scrivere, sogna di farne una professione, ma non è mai riuscito a trovare la giusta scintilla. Decidono di provare a creare qualche cosa a quattro mani. Scoprono di avere entrambi la stessa visione della lettura, entrambi scrivono per immagini. Per quanto siano completamente diversi i loro stili si completano. Lui arriva dove lei manca e viceversa. La macchina degli SteamBros si mette in moto.

domenica 24 maggio 2020

Segnalazione "Il cavaliere di bronzo e la tomba dimenticata" di Lorenzo Ruggeri

Segnalazione "Il cavaliere di bronzo e la tomba dimenticata" di Lorenzo Ruggeri

Buon weekend, amici lettori. Oggi vi presento il nuovo romanzo di Lorenzo Ruggeri, già ospite del blog. Tornano le avventure del cavaliere di bronzo, stavolta alle prese col mistero della tomba dimenticata, sempre per Panesi Edizioni.

Titolo: Il cavalier e di bronzo e la tomba dimenticata
Autore: Lorenzo Ruggeri
Editore: Panesi Edizioni
Genere: fantasy per ragazzi
Disponibile su tutti gli store di ebook (Amazon Kindle).

Quarta di copertina: Una volta abbattuta la Torre Nera, una volta eliminato il male dal regno di Aul, Elvissa e il suo popolo credono di aver ritrovato finalmente la pace, ma si sbagliano. Il Gran Sultano del Myar, primo consigliere dell’Imperatrice, ne è certo: gli Annak sono alle porte. Un popolo subdolo, bellicoso, da sempre nemico di Elvissa e dei Cavalieri è alla ricerca della Tomba Dimenticata e del tremendo potere nascosto al suo interno. Un solo eroe può fermarli, un solo Cavaliere ne è in grado e noi conosciamo il suo nome: lui è il Cavaliere di Bronzo. E così, con l’aiuto del Cavaliere d’Argento e con il sostegno di un nuovo grande potere, il nostro saggio eroe si rimette in viaggio; un viaggio all’insegna dell’amicizia e della tolleranza, dove nulla è scontato, nemmeno l’odio più grande.

Dopo Il Cavaliere di Bronzo, continua la saga degli otto Cavalieri di Elvissa!

C’era una volta… te lo ricordi, Caro Lettore? Ricordi cosa accadde al Cavaliere di Bronzo all’inizio del suo viaggio? No? In tal caso, non ti devi preoccupare, devi solo leggere.


domenica 17 maggio 2020

Segnalazione "Armonia finale" di Hendrik R. Rose

Segnalazione "Armonia finale" di Hendrik R. Rose

Bentrovati, lettori. Dopo "Watergrace" (segnalato ieri), oggi vi presento il nuovo romanzo di Hendrik R. Rose: "Armonia finale", un distopico edito da La Ponga Edizioni. Curiosi?!

Titolo del libro: Armonia Finale 
Autore: Hendrik R.Rose 
Casa Editrice: La Ponga 
Genere: fantasy distopico 
Prezzo: e-book € 4,49 cartaceo € 21,85 
Pagine: 422 

Quarta di copertina:
Gli elfi sono tra noi, loro malgrado. In un futuro prossimo e dolorosamente simile al presente, una razza mitica quanto misteriosa è uscita allo scoperto solo per ritrovarsi oppressa vittima del razzismo degli umani. 
Rinchiusi in quartieri ghetto ai margini della società, gli elfi si ritroveranno sull’orlo dello sterminio totale, uccisi da ciò a cui più erano un tempo legati: la bellezza. Il loro destino è nelle mani di Elhand, riluttante leader di una rivolta sul punto di scoppiare. 

Link per l’acquisto (Kobo store).
“La sua famiglia era di origini antiche, una dinastia, diceva suo padre; siamo elfi speciali, ripeteva invece la madre. La nonna gli raccontava storie di quelli che erano stati i suoi avi, arcieri abili, guerrieri fieri, spiriti liberi dei boschi. Siamo frammenti di stelle caduti sulla terra, ripeteva.” 

Per rimanere aggiornati sui lavori dell'autrice, seguitela su Facebook



sabato 16 maggio 2020

Segnalazione "Watergrace" di Hendrik R. Rose

Segnalazione "Watergrace" di Hendrik R. Rose

Buon weekend, amici lettori: oggi e domani vi presento due romanzi distopici di Hendrik R. Rose. Pronti per scoprirli? Iniziamo da Watergrace, con la sua bellissima copertina, molto evocativa. 

Titolo del libro: Watergrace 
Autore: Hendrik R.Rose 
Casa Editrice: Dark Zone 
Genere: fantasy distopico 
Prezzo: e-book € 2,99 cartaceo € 14,90 
Pagine: 482 

Quarta di copertina: In un futuro medievale due popoli diversi sono divisi dalla guerra e dall’odio. Gli ardesiani di Ardesia sono carnivori e fedeli agli dei, i rosensin di Rosemund vegetariani, atei e fumatori d’erba, solo la strabiliante attitudine al combattimento, arte appresa sin da bambini, li accomuna e li unisce. 

Più volte, in segreto, tra i boschi ai confini dei due regni, le amazzoni di Rosemund invitano i vigorosi cavalieri di Ardesia a misurarsi in dispute fondate sullo sprezzo del pericolo e sulla tacita attrazione.  

Pur dando prova della loro prestanza fisica e del loro coraggio, nei rosensin rimane solo un limite, la watergrace, un incanto ancestrale che li rende incapaci di nuotare e che condanna alla morte chiunque abbia l’ardire di sfidare l’acqua. Una maledizione che Sophie, principessa di Rosemund ed Evan, cadetto di Ardesia, saranno costretti ad affrontare per sfuggire a una presenza ostile che dopo una lunga assenza tornerà per condurre ogni cosa nel caos. Un crepuscolo scenderà cupo sulla ragione e sulla pace trascinando Evan e Sophie, i due amanti, in un abisso da cui dovranno salvarsi da soli.  

Link per l’acquisto (Amazon).
“Sophie crede di chiudere gli occhi su un mondo in tumulto. Li riapre ascoltando la sua coscienza gridare furente : il mondo trema indignato, perché i traditori cadano!” 

Per rimanere aggiornati, seguite l'autrice sulla sua pagina Facebook

mercoledì 13 maggio 2020

Segnalazione "I figli della cenere" di Francesca Bertuca

Segnalazione "I figli della cenere" di Francesca Bertuca

Buongiorno, ragazzi. Pronti per un nuovo consiglio letterario? Oggi vi segnalo una fighissima uscita: "I figli della cenere", primo capitolo della saga distopica di Francesca Bertuca (Dark Zone Edizioni). Primo avvincente capitolo di una storia che saprà tenervi incollati al libro. Scopriamolo insieme!

Titolo: I figli della cenere
Autore: Francesca Bertuca
Editore: DZ Edizioni
Genere: Distopia
Prezzo: ebook 2,99 euro
Disponibile sul sito DZ Edizioni.

Quarta di copertina: Sulla nuova Eurasia, devastata dalla guerra nucleare, piove cenere e i cieli sono oscurati da secoli. Nessuno ricorda i veri motivi che hanno portato al conflitto, né cosa fossero le armi da fuoco o l’energia elettrica. Le cause della rovina sono attribuite alla furia del dio Unico e si crede che solo la venuta di due anime pure, il Corsiero e la Bella, potrà riportare il mondo agli antichi splendori.
Alla nascita di Lilienne, erede al trono di Reine, il sole torna a splendere sull’Europa dell’ovest e il re innalza un muro invalicabile per respingere le orde dei miserabili dell’est.
Ventidue anni dopo, mentre i potenti di Varsavia e Hanstad si contendono la Bella, Alec, un giovane fabbro, sogna di valicare il Muro con il fratellino malato. Quello che tutti ignorano è che il suo obiettivo non è Reine, bensì giungere fino alla costa, dove lo attendono dei vascelli che conducono in una «terra promessa» al di là del mare.
Le sue speranze dovranno però scontrarsi con la dura realtà: l’antica guerra tra Russia e America non è affatto terminata e lui sta per esserne travolto.

"Un libro complesso e al tempo stesso avvincente, un libro che tutti dovrebbero leggere specie adesso, dove la nostra capacità di credere nei diritti è seppellita dalla ceneri della nostra perduta civiltà."
(dal blog "Les fleurs du mal")