domenica 27 settembre 2020

Segnalazione libro "I quattro universi", di Simone Pontelli

Segnalazione libro "I quattro universi", di Simone Pontelli

Buongiorno, lettori. Oggi vi presento un romanzo particolare, che oscilla tra fantasy e fantascienza, le avventure del giovane Tommy che si ritrova catapultato in un'avventura fantastica. Scoprite il libro "I quattro universi", di Simone Pontelli.


Titolo del libro: I Quattro Universi

Autore: Simone Pontelli

Casa editrice: Placebook Publishing

Genere: Fantasy/Fantascienza

Prezzo: 12,48 € cartaceo, 4,90 € ebook

Pagine: 172

Disponibile su Amazon.

Trama: La tranquilla normalità di Tommy viene sconvolta dal ritrovamento di una strana pietra. Un oggetto al quale fin da subito si sente legato in maniera particolare. Dal giorno del ritrovamento strani accadimenti lo accompagneranno e lo porteranno alla scoperta della verità. 

Un fantasy che porta il lettore a viaggiare in mondi paralleli e fantastici...

La piramide iniziò ad emettere bagliori di luce, Tommy  sapeva bene cosa stava per accadere. 

Un raggio di luce scaturito dalla sua punta investì Gulak, il figlio di kulkan sorrideva soddisfatto. All’improvviso però, sentì una mano poggiarsi sulla sua spalla, si voltò di  scatto e di fronte a se trovò il volto di Tommy sudato. 

Era riuscito con uno scatto poderoso, a raggiungerlo prima che scomparisse. 

La meraviglia seguita dalla rabbia assalì il figlio di kulkan che però non ebbe il tempo di reagire, una sensazione di leggerezza e pace lo avvolse e d’improvviso ebbe la sensazione di volare.

Tommy quando riuscì ad afferrare Gulak, prima che questo fosse risucchiato dalla luce, lanciò un sospiro di sollievo. 

Credeva proprio di non farcela e la faccia contratta che assunse Gulak appena lo vide, gli diede un’ulteriore soddisfazione. Quando la strana sensazione che ricordava bene, lo avvolse, capì che stava partendo insieme al figlio di kulkan e si lasciò andare. 

Ricordando la volta precedente, chiuse gli occhi prima che la luce lo accecasse. 

Li riaprì solo quando tutto fu finito. Quello che vide quasi lo spaventò, una tetra luce rossa avvolgeva tutto, il terreno tutto intorno era brullo e arido, ricordava un deserto. 

Era un ambiente molto diverso sia dalla terra che da Lucernia.

Il suo sguardo incontrò il compagno di viaggio che ancora non si era ripreso dall’esperienza del viaggio interdimensionale e annaspava a tentoni ancora accecato

Tommy il protagonista di questo racconto è  un ragazzo diciassettenne che vive una tranquilla esistenza, circondato  da una famiglia che gli vuole bene.
È intelligente e riservato, possiede un animo sognatore ed ha un carattere appassionato.
La sua tranquilla normalità  viene sconvolta dal ritrovamento di una strana pietra. Un oggetto al quale fin da subito si sente legato in maniera particolare. 
Dal giorno del ritrovamento strani accadimenti accompagneranno Tommy e lo porteranno alla scoperta della verità.
Tutto ciò che per lui è un punto di fermo verrà messo in discussione, scoprirà che il suo mondo la sua famiglia e la sua stessa natura non sono quelle che lui pensava.
La sua ricerca lo porterà a conoscenza delle vere origine dell’universo e dell’importanza che lui rappresenta in esso.

sabato 26 settembre 2020

Segnalazione "Voodoo" di Andrea Zanotti

 Segnalazione "Voodoo" di Andrea Zanotti

Ciao a tutti, oggi vi segnalo il nuovo romanzo di Andrea Zanotti, più volte ospite di questo blog: "Voodoo", edito dalla Dark Zone. Pronti per scoprirlo?

Titolo: Voodoo

Autore: Andrea Zanotti

Casa editrice: Dark Zone Edizioni

Data di pubblicazione: 19 Luglio 2020

Prezzo: versione digitale Euro 2,99 - cartacea 14,99 Euro

Genere: Weird

Pagine: 165

Disponibile su tutti gli store di libri e ebook.


Quarta di copertina:

Come ci è finito in quel saloon, e perché quel bruto col cappellaccio da cowboy lo sta aggredendo? Davide non ricorda nulla, né ha il tempo per rifletterci. Certo il cielo grigio nel quale brillano costellazioni rosse sangue non promette nulla di buono.

Possibile che quel luogo alieno sia realmente l’oltretomba, un dannato purgatorio-western, così come gli vogliono far credere i bizzarri componenti del gruppo capeggiato dallo stregone voodoo che lo salvano dalle grinfie del suo aguzzino?

Un macumbeiro al soldo di un Dio avvolto dall’anonimato, che gli promette, niente meno, di poter tornare alla sua vecchia vita e dai propri cari.

Ogni atto magico però necessita di adeguate offerte di sangue, e Davide lo scoprirà a proprie spese, trovandosi innanzi a scelte che determineranno il futuro della sua stessa anima.

Per rimanere aggiornati, seguite l'autore sul suo sito


giovedì 24 settembre 2020

Blogtour "Il giovane Achille" - intervista a Stefania Franchi

 Blogtour "Il giovane Achille" - intervista a Stefania Franchi

Bentrovati, lettori. Oggi il blog ospita una tappa del blogtour di "Il giovane Achille", il nuovo romanzo di Alessandro Ricci, edito da NPS Edizioni. Abbiamo il piacere di intervistare Stefania Franchi, che ha curato le illustrazioni del libro, dando vita a Alessio, Cirone e agli altri personaggi della storia.

E voi vi siete già uniti agli AKEI?!

(Qua l'articolo sul libro).


Buongiorno Stefania e benvenuta sul blog….

Parlaci un po’ di te, chi sei? Cosa fai? Dove vai?

Buongiorno ! Ciao a tutti… ho 34 anni , vivo a Lucca e attualmente sono un’agente di polizia municipale. Nel tempo libero  cerco di portare avanti la mia passione che è appunto l’illustrazione :D 


Come ti sei approcciata al disegno e all’illustrazione?

 Per il disegno ho sempre avuto un’inclinazione molto forte. Ricordo il mio primo Paperino disegnato e incorniciato, avevo sì e no 6 anni .Al mondo del digitale e dell’illustrazione mi sono avvicinata invece recentemente, da circa un paio di anni e devo dire che mi sta dando tante belle soddisfazioni.


Cosa ti piace, in particolare, nell’illustrare copertine di libri? 

Le copertine in particolare necessitano di un impegno ancora più grande rispetto a quello delle immagini interne, perché devi far capire al futuro lettore il contenuto del libro ma anche catturarlo con i giusti colori .


Se tu potessi scegliere, c’è un libro (fantasy, ma non necessariamente) che vorresti illustrare? 

Risposta forse scontata ma avrei voluto illustrare uno dei miei libri preferiti.. Harry Potter, naturalmente nel mio stile :D 


Per NPS Edizioni, hai curato la copertina e le illustrazioni interne di “Il giovane Achille”. Come è stato lavorare su questo libro?  

Il libro l’ho visto nascere e costruire passo per passo. Da questa posizione privilegiata, diciamo che è stato molto naturale e allo stesso tempo, stimolante, dar vita ai personaggi del Giovane Achille. 


C’è un personaggio che preferisci, all’interno del romanzo “Il giovane Achille”?  

Sì , Alessio. Sarà che un po’ mi ci riconosco nel carattere .. e poi beh , è il protagonista!



Progetti e idee per il futuro? 

Spero di poter partecipare alle fiere nazionali a cui non ho potuto presenziare quest’anno e nel frattempo mi tengo in allenamento per i prossimi concorsi e per le altre future collaborazioni.


Grazie per essere stata ospite del blog…

Grazie a voi, è stato veramente un piacere.

Lascia pure i tuoi contatti, sito ecc.

Pagina Facebook Stefania Franchi.

sabato 19 settembre 2020

Segnalazione "L'ora della scimmia" di Loris Fabrizi

 Segnalazione "L'ora della scimmia" di Loris Fabrizi

Buon weekend, amici lettori. Oggi vi presento un nuovo romanzo: "L'ora della scimmia", di Loris Fabrizi, edito da Pav Edizioni. Pronti per scoprirlo insieme?



L'ORA DELLA SCIMMIA

di Loris Fabrizi

PAV Edizioni

Prezzo: € 15,00

Disponibile su tutti gli store di libri e sul sito dell'editore.

QUARTA DI COPERTINA: 

Alle soglie dell'età adulta, Lolo commette un errore, un piccolo furto, le cui conseguenze sembrano condurre alla morte di un uomo. Decide così di andarsene, fugge dalle accuse che lo vogliono colpevole, dal giudizio degli adulti, da un posto e da una vita che non riconosce più come suoi.

Abbandona la comunità di nomadi che lo ha accolto quando era un bambino senza passato e senza futuro e abbandona Rasnia, la ragazza per cui farebbe qualsiasi cosa. La fuga lenta e senza metà di Lolo lo porta alla scoperta dell'indifferenza, dell'ipocrisia, dell'illusione e degli altri vincoli mentali ed emotivi che l'umanità pone a sé stessa per paura.

Attraverso incontri occasionali e situazioni in apparenza ordinarie impara a vedere oltre il Velo che ricopre la realtà e ne mistifica l'aspetto per volere di Nahel e dei suoi uomini vuoti, che fin dagli albori della civiltà si operano per diffondere la Grande Menzogna e celare agli uomini il loro vero potenziale, meraviglioso e distruttivo allo stesso tempo.

Un viaggio difficile, ma non del tutto solitario, per un ragazzo che si sente diverso dagli altri ed è alla ricerca della propria identità. Un viaggio a ritroso nella memoria e nella storia per riscoprire una Verità che già una volta è stata sepolta e che forse nessuno vorrà accettare.

«Tu vuoi sapere perché hai quell’aspetto. Perché ti senti sempre fuori luogo. Vuoi sapere perché se qualcuno ti sta vicino poi si fa male! Perché Maya è stata crudele con te. Nella sua follia ti ha posto fuori dal Gioco, e fuori dal Gioco un uomo non è più un uomo: è solo una bestia. 

E questo sei. Vogliono vederti umano, tu vuoi credere di esserlo, ma non lo sei, sei solo un animale, una lurida scimmia. Ti affanni, come una persona normale, alla ricerca di un senso per la tua esistenza e ti ripeti che un giorno verrà il tuo momento, la tua ora, ma nell’era degli uomini vuoti non verrà mai l’ora della scimmia!»


BIOGRAFIA

Loris Fabrizi nasce a Latina nel 1983, dove studia e lavora fino al 2007, quando, per amore, si trasferisce a Bologna. Lì consegue una laurea magistrale in Scienze Storiche (Storia Medievale) e pubblica diversi racconti all'interno di antologie tematiche.

Nel frattempo, porta avanti la sua passione per la recitazione, da palco, collaborando come attore e drammaturgo con alcune realtà teatrali, e da piazza, grazie al ruolo di giullare all'interno de La Corte de' Buffoni.

Nel 2018 torna per lavoro a Latina e nel 2019 pubblica la sua prima silloge di poesie, Il Grande Campo.

Del gennaio 2020 è, invece, la seconda silloge Mondi Dentro, dalla connotazione più onirica e allegorica. I suoi capolavori rimangono però altri, a suo dire, cioè le sue due bimbe, Gaia e Camilla.

Attualmente, continua a sperimentarsi su narrativa, poesia e teatro, pubblicando sul blog sonoloris.com la maggior parte dei suoi lavori.


giovedì 17 settembre 2020

Segnalazione "Il giovane Achille" di Alessandro Ricci

 Segnalazione "Il giovane Achille" di Alessandro Ricci

 

ARRIVA IN LIBRERIA “IL GIOVANE ACHILLE”, DI ALESSANDRO RICCI

UN ROMANZO PER IMPARARE AD ACCETTARE SE STESSI


Arriva in libreria “Il giovane Achille”, nuovo libro di Alessandro Ricci, edito da NPS Edizioni (12 euro), il marchio editoriale dell’associazione “Nati per scrivere”: un romanzo di formazione, destinato alla fascia di lettori tra i 10 e i 15 anni, ma adatto e godibile anche per gli adulti e molto utile a chi è genitore. Una storia in grado di offrire uno spaccato sul mondo della pre-adolescenza, con le sue gioie e i suoi dolori, i drammi quotidiani e le straordinarie potenzialità della fantasia.

Alessio, il protagonista del romanzo, è un dodicenne introverso e pieno di rabbia, a causa della perdita della madre e di una malformazione fisica che lo costringe a camminare zoppicando, attirando risatine e commenti di scherno dai compagni di scuola. Motivo per cui odia il mondo, e se stesso. Per stimolare la sua socialità, il padre lo iscrive, suo malgrado, a un campeggio estivo, dove conoscerà Claudio, Cristiano e altri ragazzi solitari come lui, vivendo mille avventure e scoprendo il piacere della compagnia e il valore dell’amicizia.

“Il giovane Achille” è una storia di delusione verso la vita, isolamento e difficoltà di comunicazione, difficoltà che viene superata quando il protagonista incontra persone in grado di condividere gli stessi sentimenti, gli stessi suoi silenzi, scoprendo di non essere più solo e imparando ad accettarsi, pur con i suoi difetti fisici.



Alessandro Ricci, scrittore garfagnino, adora scrivere storie per ragazzi, lasciandosi ispirare dalle atmosfere di Roald Dahl e Gianni Rodari. 

«Mi sento vicino al linguaggio dei bambini, sono molto legato all’idea di fantasia che si trova nelle favole e nelle fiabe. Una fantasia semplice, non ancora corrotta dalla visione dei grandi, forse più sincera» dichiara l’autore. «Mi affascina la possibilità di poter immaginare una storia senza i vincoli e le zavorre che comporta il pensiero adulto, è più facile essere rapiti dalla magia quando non ci si pongono troppe domande».

Il libro è impreziosito da numerosi disegni a colori, realizzati dall’illustratrice Stefania Franchi, che accompagnano i ragazzi nella lettura.

“Il giovane Achille” è ordinabile sul sito NPS Edizioni, in libreria e sugli store di libri dal 15 settembre 2020. A breve inizierà anche il tour promozionale che porterà l’autore in giro per la regione a presentare il libro e incontrare i lettori: prima tappa il 27 settembre, a Gallicano (LU), in un evento patrocinato dal Comune.


Biografia autore: Alessandro Ricci

Vivo in Garfagnana e invento favole da quando sono piccolo, e anche da adulto metà della mia vita si svolge in mondi fantastici. Sono nato il 15 dicembre 1981, ricordo benissimo che era martedì: non che cambi qualcosa, ma è sempre meglio che nascere di lunedì. Il lunedì non piace a nessuno. 

Sono stato uno studente pigro e indolente, ma sono un lettore appassionato, soprattutto di autori come Dahl e Rodari, i principali colpevoli del mio istinto a viaggiare per mondi fantastici e di raccontare alle persone quello che scopro. Più che uno scrittore, sono una guida turistica. 

Ho pubblicato il romanzo “Il fabbricante di suoni” (Arpeggio Libero Edizioni) e ho partecipato con i miei racconti ai volumi 2 e 3 di “Bestie d’Italia” (NPS Edizioni).

Pagina Facebook: Guida turistica per sognatori



Biografia illustratrice: Stefania Franchi 

Sono nata il 23 dicembre del 1985, ma indipendentemente da quando leggerete la mia biografia sappiate che dimostro molti meno anni. In tutti i sensi. 

Amo la musica, il cinema, la letteratura fantastica e il disegno, la mia più grande passione. Disegno fin da quando ho memoria, frequento corsi di pittura e grafica. 

La mia passione per l’arte visiva ha avuto parecchie sfaccettature: dalla realizzazione di quadri e lavori artigianali, a caricature e disegni per partecipazioni matrimoniali, fino alle illustrazioni per libri.

Pagina Facebook: Stefania Franchi Art - Illustratrice


Contatti:

L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Associazione culturale Nati per scrivere:

Piazza Diaz 10

55041, Camaiore (LU)

Sito NPS Edizioni: https://www.npsedizioni.it/

Pagina Facebook NPS Edizioni: https://www.facebook.com/npsedizioni/


mercoledì 16 settembre 2020

Segnalazione libro "Purple Cat" di Andrea Moretti

 Segnalazione libro "Purple Cat" di Andrea Moretti

AUTORE Andrea Moretti

TITOLO Purple Cat

GENERE Raccolta di racconti con venature horror e noir, permeata da un forte senso di critica sociale e di riflessione cinica su temi contemporanei

TRAMA E PERSONAGGI

Vi rimando a una breve descrizione dei racconti:

1) La canzone di Carmilla: Giorgio, studente universitario annoiato dalla propria vita, e incurante delle proprie responsabilità, riceve dalla sua ragazza Carmilla un cd con, all'interno, una traccia musicale composta e cantata da lei, con la quale vorrebbe dimostrargli il suo amore. Dopo averla ascoltata, Giorgio scivolerà lentamente in un incubo, che lo porterà a scontrarsi con le sue paure, e che si risolverà, inevitabilmente, nel più tragico dei finali;
2) La noia-La maledizione del tilaka: Per fuggire dalla noia e dalla staticità della routine universitaria, Claudio coinvolgerà il suo migliore amico, e una misteriosa ragazza, nella realizzazione di uno snuff movie, convinto, in cuor suo, che il massimo realismo cinematografico possa essere raggiunto solo attraverso delle mutilazioni reali. Il progetto verrà presentato a un concorso per cortometraggi horror;
3) L'ultima notte: In questa fiaba postmoderna, prima di trasferirsi a Bologna per completare il suo percorso di studi, Silvio sarà costretto a fare drammaticamente i conti con le proprie nostalgie e responsabilità, decidendo di distruggere, in modo estremo, i fantasmi del suo passato;
4) Purple Cat: In questo racconto, lo studente universitario Alessandro tenterà di risolvere il vuoto della sua esistenza iscrivendosi a una misteriosa setta conosciuta su internet;
5) Quarantena: Francesco e Simone, due studenti in lingue orientali, riescono finalmente a realizzare il loro sogno di trascorrere l'Erasmus in Cina, a Wuhan; tuttavia, appena arrivati, si troveranno a vivere una quarantena coatta e logorante, nel contesto di una terribile pandemia.
6) Quel che rimane da vivere: Martino, aspirante scrittore disilluso dalla vita, si ritroverà, nel contesto agghiacciante di una pandemia, a recarsi alla festa di un suo amico, alla quale sono presenti diversi ospiti provenienti da zone rosse.  
7) La voce delle luminarie Il giorno di Natale, Stefano, oppresso da mille difficoltà economiche ed esistenziali, ha deciso di farla finita, tagliandosi i polsi nella sua vasca da bagno. A ogni Natale, braccato dalla maledizione dei terribili fantasmi natalizi che lo obbligarono a immolarsi, il ragazzo è costretto a rivivere il suicidio, scoprendone nuovamente le ragioni.
8) Luce e ombra- il regno dei ghul: In un futuro distopico, in cui gli uomini si uccidono nel mezzo di un'infinita guerra, un giovane sopravvissuto, per mezzo di una sventurata casualità, verrà a conoscenza di un brutale e sofisticato complotto volto a distruggere gli individui più disagiati e a combattere la sovrappopolazione;
9) Come Dino Campana: Il giovane e aspirante scrittore Luca vive, da anni, nella
frustrazione di non veder mai pubblicati i suoi scritti. 
 Con il passar del tempo, si lascerà attanagliare, sempre più, dal pensiero  paranoico di un grande e sofisticato piano del mondo dell'editoria, volto a non far conoscere al mondo il suo lavoro. 




AMBIENTE ED EPOCHE I racconti sono quasi tutti ambientati in epoca contemporanea, eccetto uno, le cui vicende si dipanano in un futuro distopico. Si svolgono, principalmente, in varie città abruzzesi; due racconti a Roma e uno in Cina.

“Di solito, chi cerca l’orrore tenta sempre di scovarlo negli angoli più remoti e nascosti della vita umana, quasi che questo viva abbarbicato in una qualche realtà sotterranea, sfuggente, misteriosa, completamente lontana da ciò che conosciamo comunemente. La verità è che spesso si trova proprio di fronte ai nostri occhi e, proprio davanti ad essi, lasciamo che prolifichi, che si riproduca, che strisci fumoso sui muri come una muffa insidiosa”.

BIOGRAFIA AUTORE

Nato a Roma il 20 aprile del 1990. Laureato magistrale in sociologia, con una tesi incentrata sulla relazione tra arte e mercato globale, sulla base delle suggestioni ermeneutiche dei filosofi della Scuola di Francoforte, continua a perseverare nella sua passione di scrivere, dedicando ogni giorno a quest’attività; e ritagliandosi, a questo scopo, del tempo anche nei periodi più impegnati. Al fine di affinare e impreziosire di esperienze questa sua passione, ha tenuto laboratori di scrittura creativa in alcune strutture detentive, come volontario in un’associazione culturale; ha svolto diversi mesi di collaborazione presso una testata giornalistica online, che si occupava di cinema e manifestazioni culturali; ha partecipato a diversi concorsi letterari, premi di poesia nazionali e internazionali, eventi di reading, accompagnati da musica, piazzandosi spesso come finalista, e pubblicando racconti e poesie in svariate antologie. Svolti diversi lavori nel settore commerciale, ha collaborato per anni con l’associazione Arte e Cultura, nella quale si impegnava nell’organizzazione di spettacoli teatrali in qualità di attore e scrittore. Al momento, sta definendo il proprio percorso professionale nel complesso e imprevedibile mondo del precariato di cui vorrebbe, nei suoi scritti, narrarne le difficoltà, il declino e la decadenza sociali e istituzionali, rivolgendosi soprattutto alle nuove generazioni.  Laziale di origine, ma stabilitosi da tempo in Abruzzo, è un fervente divoratore di classici, di cui ama particolarmente i romanzi della tradizione giapponese – da Kawabata a Mishima – il decadentismo di Wilde e dei simbolisti francesi, e il realismo crudo e surrealista di Henry Miller.




CURIOSITA'

In tutta la raccolta noterete che domina un senso imminente di catastrofe.
Una cosa assai curiosa poiché, nel momento in cui il libro esce, la pandemia da Covid-19 è ormai alla sua acme: i due racconti sul contagio, scritti in modo più immediato e aggiunti in ultimo, paiono, spinti da questo tragico evento, armonizzarsi perfettamente al disegno generale dell'opera.

lunedì 14 settembre 2020

Segnalazione romanzo "La libertà figlia del diavolo" di Ilaria Vecchietti



 Segnalazione romanzo "La libertà figlia del diavolo" di Ilaria Vecchietti

Bentrovati lettori, oggi vi segnalo il nuovo romanzo di Ilaria Vecchietti, già ospite del blog: "La libertà figlia del diavolo". Un titolo intrigante, vero? Scopriamolo insieme!

TITOLO: La Libertà figlia del Diavolo

AUTORE: Ilaria Vecchietti

EDITORE: Self publishing con Amazon

DATA DI PUBBLICAZIONE: 20 agosto 2020

GENERE: romanzo fantasy / mitologia

PREZZO CARTACEO: 12,00€

PREZZO EBOOK: 2,99€

NUMERO DI PAGINE: 336

LINK D’ACQUISTO Amazon.


SINOSSI:

Una guerra tra le divinità dell’Olimpo continua da secoli, coinvolgendo anche i mortali nelle loro aspre battaglie.

Una profezia delle Moire annuncia la nascita di un eletto, la figlia della morte, che riporterà la libertà sulla Terra, liberando le varie razze dall’oppressione e dalla tirannia dei despoti olimpi.

Un viaggio nel tempo e nella mitologia, per scoprire la salvatrice. Avventure e peripezie per trovare gli oggetti magici e gli amici che l’aiuteranno nella battaglia contro i nemici.

Il tempo sta per scadere… l’apocalisse è iniziata!


ESTRATTO:

Fra qualche anno Stelle e Pianeti si allineeranno. Quello è il momento giusto per agire se la guerra si vuole finire. Tempo per procedere ne avrai a iosa, quindi prepara la tua banda mostruosa. Zeus lo aveva detto: per vincere la guerra ci vuole un figlio prediletto. Se nella guerra vuoi trionfare un figlio anche tu dovrai procreare. Il tuo sogno di libertà con lui si avvererà. 

Tuo figlio dovrà nascere da un grembo mortale se vorrai una forza micidiale. La tua sposa rossa di capelli sarà, così un erede coraggioso ti darà. Occhi azzurri dovrà possedere, così tutti lo potranno temere. Nella guerra tuo figlio da solo non sarà, perché amici leali al suo fianco avrà. Gli elementi che hai sempre protetto nella guerra aiuteranno il tuo figlio prediletto. Quattro prescelti dalla natura lo difenderanno in questa guerra senza paura. 

I cavalieri degli elementi tuo figlio dovrà cercare, ma un piccolo aiuto gli vogliamo dare. Un cristallo molto particolare tu dovrai scovare. Con il suo grande potere tuo figlio i cavalieri riuscirà a vedere. La ricerca del cristallo sarà difficile assai, ma sappi che dimora dove il fuoco freddo non dorme mai. I cavalieri della natura cercati andranno nei luoghi in cui i loro templi sorgeranno.  

Inoltre i cavalieri dopo l’investitura, sulla fronte, porteranno il segno della natura. Il cristallo a tuo figlio dovrai consegnare, perché solo lui la sua magia saprà usare. Ma ricordati Dio della morte, non sfidare la sorte. I patti stabiliti rispettati andranno, se no gli uomini in catastrofe finiranno. La tua parola ci hai dato, ora va e segui il fato.


BIOGRAFIA

Ilaria Vecchietti è nata il 19 Agosto 1988 in provincia di Vercelli, nella bella Valsesia, una lunga vallata percorsa dal fiume Sesia fino ai piedi del Monte Rosa.

Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale, Laurea in Scienze dell’Amministrazione e Consulenza del Lavoro con una tesi in Diritto Penale del Lavoro.

Grazie a sua mamma è cresciuta in mezzo ai libri. Fin da piccola, quando le raccontava le fiabe, ha fatto in modo che si appassionasse alla lettura.

Legge diversi generi, ma il suo preferito è il fantasy, in tutte le sue sfumature.

Ha scoperto per caso che le piace anche scrivere, e da quando l’ha scoperto non si è più fermata nell’inventare storie e avventure.

Il suo romanzo d’esordio è L’Imperatrice della Tredicesima Terra (2016), edito Aletti Editori.

Si tratta di un fantasy autoconclusivo dove la protagonista, oltre salvare il suo mondo, deve ritrovare se stessa.

Da giugno 2016 ha aperto un blog letterario dal nome Buona lettura, dove pubblica principalmente recensioni dei libri che legge, ma non solo, segnala le nuove uscite (sia da parte di case editrici e sia di autori esordienti autopubblicati) e anche eventi librosi o interviste.

A luglio 2017, in collaborazione con Claudia Piano (autrice di molti romanzi, fra cui spicca Armonia Saga) e altri autori, ha pubblicato una raccolta di racconti fantasy facente parte del mondo di Armonia Saga, dal titolo Un giorno ad Armonia, (il suo racconto si intitola: La Sinfonia Incatenante).

Il racconto prende in prestito i personaggi inventati da Claudia e li porta in un mondo nuovo.

A novembre 2017 pubblica tramite Amazon il secondo romanzo fantasy: L’Isola dei Demoni. Un'altra storia autoconclusiva dove le vite di vari personaggi si intrecciano e, superando il loro passato, dovranno salvare la loro terra.

A luglio 2018, sempre in collaborazione con Claudia Piano, esce la seconda raccolta di racconti fantasy Un giorno ad Armonia – Vol. 2 (il suo racconto si intitola: La Valle del Tempo Perduto). Prendendo ancora in prestito i personaggi della saga di Armonia, Ilaria li coinvolge in una ricerca miracolosa per salvare il mondo della Musicomagia.

A marzo 2019 pubblica il breve racconto L'ultima chance…, il primo racconto di Ilaria che si discosta totalmente dal genere fantasy da lei prediletto e si avvicina al romance, sotto forma prevalente di un lungo monologo della protagonista, anche se il finale appartiene alla fantascienza apocalittica. Il tema principale rimane in ogni caso l’amore che vince su ogni cosa.

A settembre 2019 torna a pubblicare un racconto nella raccolta Un Giorno ad Armonia - 2019 a cura di Claudia Piano (il suo racconto si intitola: Dove sono finiti i colori?). Questa volta i personaggi creati da Claudia arriveranno fino al centro dell'Universo per cercare i colori.

A febbraio 2020 partecipa al concorso letterario 'Le più belle frasi d'amore' organizzato da M&L. Il suo racconto L'invito vince il primo premio nella categoria Amore Classico - Prosa - Racconto, e viene pubblicato nella raccolta omonima, edita M&L. Un racconto dalle sfumature romantiche e malinconiche.

A maggio 2020 partecipa a un altro concorso letterario 'Racconta il Giappone' e il suo racconto Il fiore del destino viene selezionato per essere inserito nella raccolta di racconti Cinquantatré vedute del Giappone, edita Idrovolante Edizioni.

A fine agosto 2020 esce il suo terzo romanzo La Libertà figlia del Diavolo, un urban fantasy con un mix di mitologia e non solo!

La sua mente è sempre al lavoro e presto arriveranno nuovi romanzi e racconti!



CONTATTI:

Indirizzo del blog Buona lettura.

Potete contattarla anche tramite:

Pagina Facebook.

Account Twitter.

Account Instagram.

Email: ila.vecchietti@gmail.com


mercoledì 9 settembre 2020

Riparte "Culturalmentre" - il programma di settembre

RIPARTE “CULTURALMENTRE” – LA WEB TV DI NATI PER SCRIVERE
OGNI MERCOLEDÌ SERA IN DIRETTA PER PARLARE DI CULTURA E EDITORIA

Riparte, dopo la pausa estiva, “Culturalmentre”, la web tv intelligente, la rassegna di incontri virtuali promossi dalle associazioni “Nati per scrivere” e “L’Ordinario”, da anni attive sul territorio toscano per promuovere cultura.

Culturalmentre” propone quattro rubriche che andranno “in onda” in diretta Facebook, tutti i mercoledì del mese, alle 18.30, come un aperitivo da gustare insieme, pur rimanendo a distanza. Le rubriche affronteranno tematiche care alle associazioni: leggende e folclore, editoria di qualità, scrittori locali e cultura.

Ecco il calendario degli appuntamenti di settembre: 
  • 9 settembre, ore 18.30Leggendando. Storie del folclore italiano: la puntata sarà dedicata alle Alpi Apuane, di cui scopriremo storie, leggende e tradizioni, in compagnia di Alessio Del Debbio, autore dei racconti fantastici “L’ora del diavolo”, ispirati al folclore lucchese; Luciana Volante, vice-presidente di “Nati per scrivere” e gestore del Rifugio “La casa del Maestro”, sul Monte Prana; Stefano Pucci, guida ambientale escursionistica del Parco regionale delle Alpi Apuane; il tutto con il gradito accompagnamento musicale della band “Joe Natta e le Leggende Lucchesi”.
  • 16 settembre, ore 18.30 – per la rubrica “Gli Straordinari”, Romina Lombardi, giornalista e direttrice del web magazine “L’Ordinario”, intervista Matteo Buccioli, presidente dell’Associazione Morgagni Malattie Polmonari onlus” di Forlì, tra i promotori di Sharing Breath, progetto artistico e solidale volto a raccogliere fondi e a tenere alta l’attenzione sulle malattie polmonari rare.
  • 23 settembre, ore 18.30 – Intervista all’autore: ospite Elena Covani, scrittrice viareggina, che presenterà il suo nuovo romanzo “I corvi di Londra” (NPS Edizioni), l’atteso seguito di “I fuochi di Valencia”, un urban fantasy contemporaneo, dallo stile frizzante e avventuroso, in compagnia del direttore editoriale di NPS e di alcuni blogger.
  • 30 settembre, ore 18.30 – A tu per tu con l’editore: Conosceremo “DZ Edizioni”, il marchio editoriale dell’associazione Dark Zone, giovane casa editrice romana che nell’arco di pochi anni si è ritagliata una bella fetta di pubblico tra gli appassionati di fantastico e horror. Insieme ai direttori di collana, entreremo nella redazione, per scoprire come lavorano l’editore e il suo staff.

Il progetto “Culturalmentre” andrà in onda, in diretta sulle pagine Facebook: Nati per scrivere, NPS Edizioni e L’Ordinario, ogni mercoledì, da settembre a Natale. Durante le dirette, gli spettatori potranno interagire con gli ospiti, lasciando messaggi sulle bacheca Facebook, e partecipare così all’incontro, ai giochi e alle attività proposte. A fine mese settembre, disponibile il programma di ottobre.

Contatti:
L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. 
Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Sede legale: Piazza Diaz 10, 55041, Camaiore (LU)
Sede operativa: Via Pisacane 111, 550491, Viareggio (LU)
Sito dell'associazione "Nati per scrivere"  e www.npsedizioni.it 
Pagina Facebook Nati per scrivere.





martedì 8 settembre 2020

Segnalazione "Inganno imperfetto" di Andrea Bindella

 Segnalazione "Inganno imperfetto" di Andrea Bindella

Bentrovati, lettori! Oggi vi segnalo il nuovo romanzo di fantascienza di Andrea Bindella, prolifico autore, più volte ospite del nostro blog: "Inganno imperfetto", autoprodotto e disponibile su tutti gli store di libri e ebook. Scopriamo di più!

Titolo: Inganno Imperfetto


Autore: Andrea Bindella

Editore: Self Publishing

Genere: Fantascienza

Formato: Elettronico e Cartaceo

Pagine: 198

Prezzo: eBook € 2,99 / Cartaceo € 9,99

ISBN: 9798669993634

Link per Acquisto: (Amazon).

Quarta di Copertina:

«Dove pensate di essere, ora? Questa è una prigione e sono stati i vostri genitori a firmare le autorizzazioni per l’incarcerazione. Qui non c’è democrazia. Questo è il mondo di Ekate, le faccio io le regole e voi tremerete solo a sentire questo nome, ve lo posso assicurare. Ora che abbiamo finito con le presentazioni, iniziamo con la “rieducazione”.»

Tutti i giorni John Anderson torna a casa dopo una giornata di duro lavoro. Cucina, pulisce, ascolta un disco, legge un libro e si sdraia sulla poltrona della Game Enterprise per collegarsi al "gioco". Eppure, la sua non è una vita normale, soprattutto dopo il tramonto. Perché John, nella realtà virtuale, è noto come Alan ed è un efferato assassino che miete vittime al ritmo di due al giorno. Ma Alan non è solo un criminale, è anche uno dei pochi a conoscere la verità sulla Game Enterprise, sul finto benessere in cui si crogiola l'umanità e sui veri "Signori" che dominano la terra. Nella solitudine che lo circonda, John esegue gli ordini e cerca in tutti i modi di impedire che la verità venga a galla, ma un terremoto sta per colpirlo. Tutto quello per cui si è battuto sta per essere distrutto e forse il mondo conoscerà finalmente i suoi veri padroni.


Prese posto in una fila centrale e con molta cautela cercò di farsi un’idea di chi fossero quelle persone intorno a lui e soprattutto di che genere di posto si trattasse.

«Ben trovati, amici! Per aspera sic itur ad astra!» li salutò un uomo attraverso il microfono del palco.

«Ad astra!» risposero in coro i presenti.

«Per chi non mi conoscesse ancora, potete chiamarmi Baphomet» sorrise. «Ovvio che si tratti di un artifizio, come qui e tutto il resto».

Un brusio si sollevò tra la folla.

«Non vi agitate, è ancora presto. Se siete venuti qui è perché siete alla ricerca della verità e vi starete chiedendo tutti la medesima cosa: potrà Baphomet renderci uomini liberi?». Fece una breve pausa per osservare i volti dei presenti. «La verità, signori miei, vi renderà liberi!».

Un applauso improvviso lo interruppe.

«Vi prego, non c’è bisogno di applaudire. Non vorrete sembrare tante foche ammaestrate, voglio sperare, o almeno, lasciamo credere loro che non ci abbiano ammaestrato così bene, in fondo».

«Rendici liberi, Baphomet!» urlò, una donna, tra la folla.

«Sì! Rendici liberi!» strillarono, altre persone, in coro.

«Tutto a suo tempo, l’importante è che non mi interrompiate ogni tre parole, altrimenti faremo notte solo con i convenevoli».

La folla scoppiò a ridere.

«Amici, fratelli! Verrà il giorno in cui ci ribelleremo, ma per farlo, dobbiamo tracciare un percorso e seguirlo fino alla meta. Sono tante le cose che ho da dirvi e vi assicuro» fece una breve pausa per dare più enfasi alle proprie parole «che molti di voi le rifiuteranno, nonostante le prove schiaccianti che vi mostrerò. Non preoccupatevi, è normale. Il cervello stenta a credere alla realtà quando questa è talmente assurda da dover essere per forza vera».



Biografia:

Andrea Bindella è nato a Perugia e vive ad Assisi.

A dodici anni inizia a scrivere la sua prima opera, un libro di fantascienza intitolato Il Ritorno delle Furie, “pubblicato” su un quaderno a quadretti, di quelli che si usavano alle medie. Pur coltivando la scrittura come passione, dopo aver conseguito il diploma all'Istituto Tecnico per Geometri, inizia gli studi in Ingegneria Civile che decide poi di interrompere per dedicarsi alla libera professione e aiutare la sua regione a rialzarsi dopo il terremoto del 1997.

Quando la crisi finanziaria ed economica del 2008 travolge il suo settore professionale e tutto sembra perduto, Andrea trova la forza e il sostegno per andare avanti proprio nella scrittura: capisce che non serve piangersi addosso e che occorre rimboccarsi le maniche. Scrivere lo spinge a una continua riscoperta e crescita interiore.

Oltre alla scrittura, Andrea ama cucinare, ascoltare musica rock, pop e jazz e fare lunghe passeggiate immerso nel rumore della risacca del mare d’inverno.

Nel 2017 scopre il self-publishing; questa opportunità lo sprona a trovare la forza di tirar fuori dal cassetto le sue storie e pubblicarle.


Contatti

Sito: https://andreabindella.com/

Facebook: https://www.facebook.com/andreabindellaautore/

Instagram: http://instagram.com/andrea.bindella

Twitter: http://twitter.com/AndreaBindo


lunedì 17 agosto 2020

Presentazione "La guerra dei lupi" a Massa (19 agosto)


NUOVA SERATA “BIBLIOTECA IN PIAZZA” A MASSA
LUPI E STREGONI NEL ROMANZO DI ALESSIO DEL DEBBIO
Presentazione del libro
“La guerra dei lupi” di Alessio Del Debbio
Mercoledì 19 agosto, ore 21.00
in Piazza Mercurio, Massa.


Sarà una serata all’insegna del fantastico e delle creature che popolano le Alpi Apuane e la Toscana, quella che si terrà in Piazza Mercurio a Massa mercoledì 19 agosto. Durante l’incontro della rassegna “Biblioteca in Piazza”, promossa dalla Biblioteca civica S. Giampaoli, dal comune di Massa e dal Touring Club Italia, lo scrittore viareggino Alessio Del Debbio presenterà il suo romanzo “La guerra dei lupi”, primo capitolo della trilogia fantastica “Ulfhednar War” (Edizioni Il Ciliegio).

Il libro, ambientato in Toscana, segue le avventure di un giovane officiante della Madre Terra e del suo compagno lupo, impegnati a fronteggiare il branco del Vello d’Argento e un antico negromante, sullo sfondo di paesaggi vicini, quali la Garfagnana, la Versilia e le Alpi Apuane. Una storia di amicizia, amore e libertà, per giovani lettori e adulti.

Originario di Viareggio, Alessio Del Debbio ama ambientare i suoi romanzi nelle zone che conosce e che ama, ripresentandole in forma fantastica e misteriosa, per scoprire la magia nascosta dietro il quotidiano. Presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere”, da anni impegnata nel promuovere la cultura del libro in Toscana, è anche direttore editoriale di NPS Edizioni.

La presentazione si svolgerà mercoledì 19 agosto, alle 21.00, in Piazza Mercurio a Massa, e sarà condotta da Walter Sandri, console del Touring Club Italia per la provincia di Massa e Carrara. È obbligatoria la prenotazione del posto alla mail biblioteca.civica@comune.massa.ms.it

Biografia dell’autore:
Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016) e i fantasy Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e Berserkr (Dark Zone Edizioni, 2017).
Cura il blog “i mondi fantastici”, che promuove e sostiene la letteratura fantastica italiana. Presiede l’associazione culturale “Nati per scrivere”, intenta a promuovere e sostenere la cultura del libro.


Lucca Città di Carta - Tutte le curiosità del festival

DAL PINOCCHIO-MASCOTTE ALLA MACCHINA DI GUTENBERG
TUTTE LE CURIOSITÀ DI ‘LUCCA CITTÀ DI CARTA’, AL REAL COLLEGIO DAL 28 AGOSTO

Pinocchio esce dal libro e diventa un giornalista-scrittore, per omaggiare il suo autore Carlo Collodi e diventare originale e inedita mascotte di Lucca Città di Carta, il primo Festival nato nella città delle Mura dedicato ai libri e alla carta, che si terrà, dopo uno stop forzato e relativo spostamento causa Covid, al Real Collegio dal 28 al 30 agosto a ingresso gratuito. (Orari: 28 e 29 agosto 15-24; 30 agosto 10-22).

Il burattino, di legno era e di legno rimane. Ma fatto di quello di Cirmolo proveniente dal cuore delle Dolomiti e intagliato dalle abili mani dell’artista Mauro Olivotto, in arte “Lampo”. Al festival arriva grazie alla collaborazione con Sinapsi Group e alla Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Veglierà sui visitatori, ma non solo. Una identica riproduzione infatti sarà riservata in esclusiva al vincitore o alla vincitrice del Premio Ordinario Scuole, indetto dal blog magazine e associazione culturale L’Ordinario - co-organizzatore della rassegna insieme a Nati per Scrivere - nato con l’intento di far sviluppare ai ragazzi delle scuole superiori una riflessione sui valori importanti del quotidiano in chiave di articolo di giornale. La premiazione si terrà domenica 30 agosto alle 12.30.

Le particolarità del Festival non finiscono qui. Il pubblico, per esempio, potrà realizzare personalmente un souvenir davvero originale: una cartolina con tanto di saluti scritti con i caratteri mobili di una vecchia macchina “Boston”, detta anche Maniglia. Tra i due chiostri al piano terra del Real Collegio, infatti, ci sarà la “Sala Gutenberg” che regalerà emozioni d’altri tempi e rappresenta il cuore storico dell’iniziativa. Curata dall’Associazione veneta Emporium Athestinum, la sala ospiterà delle vere e proprie chicche: la ricostruzione del Torchio di Gutenberg che sarà usato per riproporre una stampa particolare; la ‘Boston’, pedalina in miniatura in uso dai primi del ‘900 agli anni ’90; una speciale macchina da stampa da viaggio degli anni ‘30, di cui ne esistono solo 5 o 6 esemplari in tutto il mondo. Tra gli altri pezzi speciali in mostra anche una storica ‘Stampa veloce’ degli anni ’40, alcuni esempi di caratteri mobili e macchine da tavolo degli anni ’50 e ’60.

Tra le varie curiosità presenti al festival anche una Divina Commedia interamente scritta e decorata a mano da Giulietta Biagi, che ha impiegato ben 5 anni a terminarla. Delle stessa autrice, che se ne occupa per pura passione, in mostra anche alcune speciali miniature di personaggi famosi della lucchesia.

Per la prima volta esposti in occasione del Festival anche antichi stampi di legno intagliati a mano con le carte abbinate che rivedono la luce dopo ben 50 anni. Un piccolo tesoro ritrovato in soffitta dalle figlie di Torello Tarabori, che in quegli anni, appena diciottenne, lavorava al Laboratorio Del Castellare di Pescia utilizzando e creando questi straordinari capolavori.

Tra le altre particolarità, inoltre, anche la creazione di un’incisione inedita realizzata appositamente per il Festival dall’antica Stamperia d’Arte Busato di Vicenza, tratta dall’immagine della manifestazione realizzata dall’artista Alice Walczer Baldinazzo. Non ci sarà poi da meravigliarsi se le scrittrici donne presenti al festival riceveranno un omaggio floreale…di carta.



Lucca Città di Carta rientra nel Patto per la Lettura di Regione Toscana ed è realizzato con il sostegno di Regione Toscana e Comune di Lucca, Real Collegio, Colorè, Unicoop Firenze, Carrozzeria Tris, Autocarrozzeria NuovaEra, La Salana, Blume Immobiliare, Cesarsedia, Fondazione Parco Nazionale di Collodi, Sinapsi Group, in collaborazione con Biblioteca Agorà, Metro Srl, Lucca Biennale, NessunoPress, Consorzio di promozione turistica della Versilia, Lucca Info&Guide, Ubik Lucca, Puccini Museum, Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art, Stamperia d’Arte Busato, Emporium Athestinum, Società Operaia Cascina, Elisabetta Donaglia e Marina Miragoli.  Media Partner: Radio Bruno, Toscana Libri, Leggere:Tutti.

Per informazioni, interviste e materiale stampa:
rominaeventi@gmail.com – 347/1917818
www.luccacittadicarta.it

domenica 16 agosto 2020

Libro sotto le stelle - Eventi in Toscana e Liguria

"Libri sotto le stelle" in Toscana e Liguria!

Due settimane di eventi letterari NPS!!

 

Saranno due settimane piene di eventi e incontri letterari, queste che ci traghetteranno verso la fine di agosto, verso il festival "Lucca Città di Carta", in compagnia degli scrittori soci dell'associazione "Nati per scrivere".

Iniziamo il 17 agosto con "Libri sotto le stelle", l'appuntamento annuale al Bar La Stella a Camaiore, ospiti della Manu, con la doppia presentazione dei nuovissimi romanzi di Elena Covani e Maria Pia Michelini.

Lunedì 17 agosto, dalle 21.30, il bar "La Stella" a Camaiore (LU) si animerà per “Libri sotto le stelle”, un dopocena letterario in compagnia di Elena Covani e Maria Pia Michelini, che incontreranno i lettori, in una piacevole atmosfera di interscambio culturale.

Elena Covani presenterà "I corvi di Londra" (NPS Edizioni), romanzo d’avventura ambientato in Inghilterra, un omaggio alla letteratura fantastica e alle città europee visitate dall’autrice nel corso degli anni: Valencia e Londra. Per riscoprire la magia, il mistero, il senso di meraviglioso che si annida negli angoli anche meno noti della capitale inglese e che rivive nel libro, tramite le avventure di Josè e Maria: lui, una Sentinella, protettore dell’umanità dai demoni; lei, un’umana contagiata che però non muta, un’ibrida, una persona sola in cerca del suo posto nel mondo. 

Maria Pia Michelini parlerà del suo romanzo di narrativa in uscita a settembre: "La meccanica delle vite possibili" (NPS Edizioni). Ambientato in un’anonima cittadina americana degli anni ’60, dove il tempo sembra non passare mai e gli abitanti paiono vivere una vita immobile, il libro segue le vicende di Eulalia, che ritorna in città dopo vent’anni, portando con sé un carico di freschezza e di novità che scuote Dearborn fin alle fondamenta. Una storia di fiducia e amore verso la vita,  in tutti i suoi momenti, anche quelli più difficili da comprendere e da superare. Una storia di possibilità e di occasioni da non perdere.

L’evento sarà coordinato da Alessio Del Debbio, scrittore e direttore di NPS Edizioni.

Ingresso libero, con possibilità di consumare deliziosi cocktail al bar.

***

Sabato 22 agosto, invece, l'associazione "Nati per scrivere" si trasferirà a Pescaglia (LU) per la nuova edizione del Linchetto Fest. 

Appuntamento, nel centro storico del paese, dalle 17 in poi, per l'esibizione di "Joe Natta e le Leggende Lucchesi", mitica band di Lucca impegnata da anni a cantare le storie del nostro folclore, accompagnata da letture e interventi sul tema da parte dello scrittore Alessio Del Debbio, autore dei racconti dei volumi "L'ora del diavolo", "Quando Betta filava", "Chi ha paura del Linchetto?".


E per concludere in bellezza, domenica 23 agosto, "Nati per scrivere" sarà in trasferta ad Arcola (SP), all'ombra della maestosa torre, per partecipare alla Festa della magia verde, promossa dal Comune di Arcola. Appuntamento quindi, dalle 17 a mezzanotte, in Piazza Muccini, proprio sotto il castello, con un super stand di libri: storie per adulti, ragazzi e bambini. Letture per tutte le età, per sostenere l'editoria indipendente e promuovere cultura.