sabato 4 agosto 2018

Segnalazione "Incantesimi nelle vie della memoria" di Giuseppe Gallato

Segnalazione “Incantesimi nelle vie della memoria” di Giuseppe Gallato


Bentrovati, viaggiatori! Oggi vi porto nei mondi fantastici creati da Giuseppe Gallato, più volte ospite del blog grazie ai suoi bei racconti, che finalmente ha riunito in un unico volume dal titolo "Incantesimi nelle vie della memoria", edito da Caravaggio Editore. Pronti per scoprirlo?


Titolo: Incantesimi nelle vie della memoria
Autore: Giuseppe Gallato
Editore: Caravaggio Editore
Genere: Racconti di genere Fantasy, Horror, Sci-fi
Formato: Versione Cartacea e versione ebook
Pagine: 152
Prezzo: 12,90
ISBN: 9788895437798

Quando la notte spegne i riflettori della coscienza razionale, la mente è libera di condurci dove il nostro Sé più autentico, la nostra natura, può vagare per rigenerarsi. Come in un incantesimo, il sogno ci trasporta in una dimensione puramente ideale, fatta di connessioni, di sensazioni, di intuizioni, di memorie foriere di molteplici significati. Un mondo che in un lampo è capace di imprevedibili incanti e che riverbera come un’eco, attraverso una coscienza attiva, le nostre memorie più recondite.

C’è un interrogativo che da sempre appassiona chi si dedica alla riflessione sul mondo onirico. Qual è la relazione che, in tale contesto, intercorre tra realtà e sogno? Da una parte queste due sfere appartengono a dimensioni diverse, antitetiche, mentre dall’altra non smettono mai di ricercarsi, di riflettersi in modo ininterrotto, come in un eterno gioco di specchi. Due facce della stessa medaglia che si sfiorano, si sfidano senza sosta, ognuna perseguendo il proprio indipendente moto creativo. Forze che si imitano tra esaltazione e reticenza, dove l’attore umano si racconta, si plasma, si crea e si ricrea attraverso un incessante fluire di percezioni.

È questo il filo conduttore dei racconti presentati in queste pagine, storie di genere fantastico nelle sue diverse declinazioni che non parlano soltanto della proiezione astrale, del corpo onirico, del sogno vissuto con cognizione o meno, ma altresì dei risultati intermedi che intercorrono tra queste parabole di esistenza. Racconti dalle trame insidiose come il caleidoscopio dei sentieri dell’animo umano, che oscillano senza sosta tra le pulsioni più buie e le passioni più pure, che si sviluppano sul margine sottile di quella linea astrale-onirica dove condizionamenti psicologici, esperienze di vita e paure si fondono a vari livelli. Un confine inscindibile tra reale e irreale, mai nettamente distinto, che spesso rischia di disorientarci, ingannarci, confonderci.

Un’esistenza mai dissociata da tale interazione, formata dagli stessi codici, simboli e archetipi del sogno, un universo che va vissuto come un Incantesimo sconfinato… che scorre, regna e incombe.




Disponibile su tutti gli store di libri: 
Caravaggio Editore (sito)
IBS (sito)
Amazon (sito).
Mondadori store.

Estratto dal racconto “I Sigilli dell’Etere”
“Siamo anime in costante divenire, fatte di sangue e memoria. Siamo un ineffabile viaggio, immerso nell’eterno Etere del tempo. 
Siamo il frutto delle passioni, dei desideri e delle volontà che al rintocco di ogni alba lottano contro un passato, un presente e un futuro che non ci appartengono. 
Siamo la mera illusione di un tempo senza tempo non estraneo alla morte, che annichilisce la dimensione dell’io, e al contempo ricrea in noi l’ambizione dell’ordine, nel suo perpetuo mutare.”

Contatti:
Pagina Facebook: Giuseppe Gallato
Sito dell’autore (link).
Instagram dell’autore (profilo).


Biografia dell’autore:
Giuseppe Gallato è nato nel 1982 a Ragusa. Laureato in Filosofia, docente, redattore e giornalista, ama liberare il suo estro creativo nella stesura di scritti di genere fantasy, sci-fi e horror. Nel 2010 ha frequentato i laboratori "Lector in fabula" di redattore editoriale, revisore di testo e correttore di bozze presso l'Istituto di Formazione “Pedro Arrupe” di Palermo.

Con all’attivo oltre venti pubblicazioni in ambito letterario, nel corso degli anni è stato insignito di diversi riconoscimenti. Tra questi: nel 2017 riceve il Premio alla Cultura – sezione fantasy – alla XXVI edizione del Premio Sicilia “Federico II”; con “Echi oltre confine” vince il primo concorso letterario nazionale “Fantasticamente” e ottiene la Menzione d’onore al concorso “La biglia verde”; con “Lo Spettro dell’oblio” conquista il terzo posto al concorso “#123LibriCK” della “Edizioni Open”; suo è il Premio della Critica, con “Frammenti d’anima”, al concorso artistico letterario "Duecento Nicosia Diocesi"; una Menzione di merito giunge anche dal concorso nazionale di poesia, narrativa e saggistica “Il lato notturno della vita”.
Master di giochi di ruolo, nel tempo libero si diletta a suonare il pianoforte e a comporre musica strumentale.

Nessun commento:

Posta un commento